B1, vittoria 3-2 contro Busto Arsizio

44
AGIL Volley - Immagine non disponibile

La Igor di serie B1 ritrova la vittoria dopo il passo falso di domenica scorsa, battendo davanti al pubblico amico l’Unendo Yamamay Busto Arsizio per  3-2 (22-25, 25-17, 25-20, 23-25, 15-11). Nell’inedita cornice del Pala terdoppio, Matteo Ingratta decide di dare qualche set di riposo alle atlete under 18 reduci dalla vittoria contro Alba nella fase regionale di categoria, mandando in campo Miola opposta a Carando, Mio Bertolo e Guidozzi al centro, Rinaldi e Talamazzi in banda, e Prencipe libero.
 
Parte subito forte la Yamamay, che si porta subito sullo 0-4 costringendo Ingratta a chiamare timeout. Le azzurre non riescono ad entrare in partita (3-8), alla seconda interruzione obbligatoria è ancora Busto a condurre (11-16), il divario si fa sempre più ampio (12-20). Ingratta inserisce Masciullo per Talamazzi e Bosio per Carando e la Igor torna a farsi sotto (20-23); l’errore in battuta di Bosio però, permette alle ospiti di chiudere (22-25).
 
Nel secondo set, è la Igor a partire meglio, la fast di Guidozzi vale il 7-3, Miola allunga ulteriormente (12-5), nuovamente Guidozzi sigla il 16-8, Busto inizia a sbagliare molto (21-10), non basta una timida reazione da parte delle ospiti ad impedire a Miola di chiudere con il punto del 25-17.
 
Al rientro in campo sono Rinaldi e compagne a condurre 7-4, Angelina da seconda linea pareggia i conti, ci pensa poi D’Adamo in battuta a firmare il sorpasso (7-8). L’equilibrio la fa da padrone: Angelina risponde a Masciullo (14-13); Al secondo timeout tecnico le azzurre conducono 16-15. La Yamamay è imprecisa, Mio Bertolo a muro per il 22-17, spiana la strada a Masciullo, che sale in cattedra con tre punti decisivi per conquistare il set (25-20).
 
Nel quarto set, si continua a giocare punto a punto (8-7), Mazzotti in battuta mette in difficoltà la ricezione azzurra (11-13), i muri di Mio Bertolo prima, e Rinaldi poi, rompono gli equilibri (16-14); è Busto però a mettere la freccia ed effettuare il sorpasso (17-21) con un parziale di 7-1. Masciullo sale in cattedra con due punti consecutivi che valgono il meno uno, Guidozzi pareggia i conti (23-23), ma non basta ad evitare il tiebreak.
 
Come nel quarto set, anche il quinto è caratterizzato da un sostanziale equilibrio (7-7). Talamazzi firma l’allungo (11-9), la fast di Guidozzi fa respirare le azzurre, brave poi a chiudere dopo il timeout, grazie al mani-fuori di Rinaldi (15-11).
 
«Salutiamo il nostro pubblico con una vittoria – racconta Matteo Ingratta a fine gara – abbiamo sofferto, ma sono stati due punti meritati. Inizialmente ho voluto tenere a riposo le ragazze reduci dall’impegno under 18. Con un po’ di attenzione in più soprattutto nel quarto set, potevamo chiudere sul 3-1. Il derby ha sempre un fascino particolare, in questa occasione Busto aveva bisogno di punti, non è stato facile avere la meglio».
 
IGOR VOLLEY – YAMAMAY BUSTO ARSIZIO 3-2 (22-25, 25-17, 25-20, 23-25, 15-11)
Igor Volley: Carando, Rinaldi 16, Mio Bertolo 9, Colombo, Bosio 1, Masciullo 16, Baragioli (L) ne, Schirò 1, Talamazzi 7, Guidozzi 13, Prencipe (L), Miola 10. All. Ingratta.
Busto Arsizio: Colombano, Della Canonica (L), Varone 7, Venturini 3, Giobbe 4, Civita (L) ne, Tesanovic 2, Piazza 11, Angelina 22, Simonetta 10, D’Adamo 4, Belli ne, Mazzotti 4. All. Lucchini.