A Katarina Barun il Trofeo Gazzetta

67
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Prestigioso premio per l’opposto della Igor Volley Katarina Barun, che si è aggiudicata l’edizione 2014-2015 del Trofeo Gazzetta, premio introdotto dal principale quotidiano sportivo italiano negli anni settanta e assegnato con una formula particolare. Per identificare la migliore atleta della Regular Season di serie A1, gli inviati sul campo del quotidiano “rosa” assegnano in occasione di ogni gara della stagione regolare (ventidue match in tutto) un punteggio decrescente, da 6 a 1, alle sei migliori giocatrici di ciascuna partita. La somma dei punteggi di tutte le gare dei ventidue turni stabilisce poi la classifica finale. 

Katarina Barun (che in stagione è stata anche premiata come Mvp della Coppa Italia, vinta dalle azzurre) ha chiuso al primo posto la classifica finale, pari merito con la connazionale (e collega di ruolo) Samanta Fabris. Un successo che è una doppia “prima assoluta”, sia per la giocatrice croata sia per la pallavolo novarese dato che mai, un’atleta militante a Novara, si era aggiudicata il prestigioso trofeo solo sfiorato, un anno fa, da Valeria Rosso (seconda alle spalle di Lucia Bosetti). Si tratta della terza occasione, invece, nella storia del Trofeo Gazzetta di un arrivo a pari punti: era già successo nel 1982 (Lily Bernardi e Valerie Campbell) e nel 1990 (Paula Weishoff e Rita Crockett).

«Sono molto felice e orgogliosa del premio – spiega Katarina Barun – perché è un premio al lavoro che assieme alla squadra svolgo quotidianamente in palestra e ci tengo a ringraziare tutte le mie compagne, senza il cui aiuto non avrei sicuramente ottenuto questo riconoscimento. Sono contenta anche di dividere il premio con Samanta (Fabris, ndr) che è una mia connazionale e insieme siamo riuscite a rappresentare al meglio la nostra Croazia».

Katarina Barun che ha chiuso anche al terzo posto la classifica “marcatori” con 393 punti e quella dedicata agli attacchi vincenti (338), mentre in evidenza ci sono anche Kimberly Hill (terza per quel che riguarda le ricezioni perfette, con 223), Martina Guiggi (terza nella graduatoria dei muri, con 68) e Alix Klineman (sesta miglior battuta, con 23 ace). Numeri importanti anche per la Igor Volley come squadra: le azzurre sono al primo posto nella classifica dei punti fatti (1509), dei punti fatti per set (18.18 di media) e dei “break-point” realizzati (ben 654) e al secondo posto sia nelle graduatorie legate al servizio (95 ace, 1.14 di media per set) e al muro (227 muri, 2.73 di media per set) in entrambi i casi alle spalle di Casalmaggiore, seconda forza del campionato. 

Trofeo Gazzetta 2014-2015, classifica finale (top ten più atlete Igor Volley in neretto)
94: Barun
, Fabris; 82: Ozsoy; 75: Van Hecke, Tomsia; 66: Tirozzi; 60: Nikolova; 58: Klineman; 56: Diouf; 55: Plak; 48: Guiggi; 41: Hill; 28: Chirichella; 20: Sansonna; 16: Signorile; 12: Partenio; 5: Bonifacio.