Al Pala Igor arriva Conegliano!

46
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Tutto pronto in casa Igor Volley, per la supersfida con Conegliano. Le azzurre di Massimo Barbolini scenderanno in campo domani sera alle 20.30 (in diretta su Rai Sport) per il secondo atto del duello stagionale con l’Imoco Conegliano di Daniele Santarelli. Sfida che mercoledì sera (inizio alle 20.35) vivrà una replica dal sapore europeo a campi invertiti, con l’esordio in Champions League delle due formazioni subito segnato dal derby tricolore. Tornando al campionato, a poco più di un mese dalla Supercoppa vinta dalla Igor Volley al tie-break, le due formazioni si ritrovano e non è, nemmeno stavolta, una partita come le altre. Una sconfitta a testa fin qui, a fronte di otto vittorie, Conegliano (24 punti) e Novara (23) sono anche rispettivamente prima e seconda del campionato e chi delle due si aggiudicherà la sfida manterrà anche la testa della graduatoria a un solo match dal termine del girone d’andata. Un piazzamento che sarà valido anche per stabilire il tabellone dei Quarti di finale di Coppa Italia. “Mi aspetto un match appassionante e combattuto – avverte il libero azzurro Stefania Sansonna – e credo che dall’ultimo incrocio, cioè dalla Supercoppa, entrambe le squadre siano cresciute e maturate, mettendo a punto automatismi e meccanismi di gioco nuovi. La sfida? Siamo due squadre che possono contare su una grandissima difesa e su una ottima attenzione nel rapporto tra battuta e ricezione, pur giocando in maniera abbastanza diversa. Credo che a fare la differenza sarà la gestione dei momenti importanti e quindi degli errori”.

Prima della partita, torna l’appuntamento con il Teddy Bear Toss: l’iniziativa prevede che, a un momento prestabilito (e comunque prima dell’inizio del match), gli spettatori presenti alla partita lancino in campo un pupazzo di peluche, portato appositamente al palazzetto. Tutti i pupazzi saranno quindi raccolti e messi da parte per essere donati, nel corso dei giorni successivi, al reparto di pediatria dell’Ospedale Maggiore di Novara con la collaborazione dell’Associazione NEO-N (Neonati a Rischio – Novara).