Al Pala Terdoppio arriva Urbino

76
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Periodo senza sosta per la Igor Volley di Luciano Pedullà, che si prepara a ospitare Urbino nel turno infrasettimanale valido per la quarta giornata del campionato di serie A1. Al Pala Terdoppio domani sera, con inizio alle 20.30, arriva il fanalino di coda Urbino, unica formazione fin qui ancora a quota zero punti conquistati. Primo punto che le marchigiane hanno però sfiorato già domenica, tenendo testa per l’intero incontro alla corazzata Conegliano in un match vinto poi 3-1 dal team veneto.
 
«Non sarà una partita facile, guai a pensare che possa essere così – avvisa il tecnico azzurro Luciano Pedullà –. Urbino è una squadra che sta crescendo e questa crescita è stata dimostrata nella partita con Conegliano, in cui le ragazze di Micoli sono riuscite a mettere in seria difficoltà una squadra forte come quella veneta. Mi aspetto che vengano qui a fare altrettanto ma mi aspetto anche che la squadra sappia dare continuità alla splendida prova di Busto Arsizio. Una squadra come la nostra non può alternare partite di grande spessore con altre meno brillanti, come purtroppo è già capitato contro Firenze».
 
Parole e pensieri condivisi anche dalla regista azzurra Noemi Signorile: «Non ci aspettiamo una partita facile ed è logico che sia così. La cosa importante sarà dimostrare una volta di più la crescita evidenziata prima contro Krasnodar e poi a Busto Arsizio, soprattutto nei fondamentali di muro e difesa. Urbino ha sfiorato punti con Conegliano e verrà qui determinata e vogliosa di sbloccare la propria classifica. Da parte nostra, però, non vogliamo interrompere la striscia positiva. È un periodo molto intenso, ci si allena poco e si gioca molto ma questo, tutto sommato, per una squadra come la nostra che cerca di trovare l’amalgama, può essere anche un fattore positivo. Certi meccanismi si affinano solo sul campo, in partita. Le mie condizioni? Migliorano giorno dopo giorno, grazie alle cure e alle attenzioni dello staff medico».