B1, ancora un set ma vince Albese 3-1

53
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Le ragazze della B1 hanno affrontato a viso aperto la Tecnoteam Albese in una partita che ha mostrato ancora una volta il grande potenziale dell’Igor Volley. Come una moneta a due facce ha evidenziato però anche i troppi errori delle trecatesi imputabili molto spesso alla giovane età.

 

Trecate schiera in campo capitan Miolo e Fahr al centro, Populini e Sgarbossa bande, Gullì al palleggio, Zirotti opposto e Basilicata libero. Dall’altra parte della rete Albese risponde con: Gentili e Piazza centrali, Citterio e Milocco schiacciatrici, Kim in regia, Gobbi in diagonale e Danielli libero.
 

La partita fra inizia sul filo dell’equilibrio: Gullì di prima sorprende le avversarie, Fahr mura Gobbi ed una parallela di Zirotti sancisce il +2 (5-3). La Tecnoteam però non molla ed appena la Igor commette due errori consecutivi  Kim e compagne si riportano avanti (7-8). Roberta dai nove metri insacca due ace (10-8), Populini allunga con un mani-fuori (13-10) ma Albese è sempre agganciata con le schiacciate di Gobbi (16-16). Capitan Miolo suona la carica in prima linea, Alberta lavora le mani avversarie ma dopo un lungo scambio è Albese a vincerlo (19-20). L’inerzia della partita cambia: Milocco si eleva a trascinatrice delle ospiti ed una palla out trecatese chiude il primo set 21-25.

 

Si ricomincia con la stessa intensità della prima frazione: Populini varia i colpi (4-4) poi susseguono un paio di errori da entrambe le parti ma le ospiti provano ad accelerare con le fast di Gentili (7-10). Coach Ingratta chiama a raccolta le sue ed il duo Populini-Miolo risponde presente (11-14). Qualcosa però si spegne nelle file trecatesi ed i terminali offensivi non trovano più il campo avversario: Trecate cambia regia inserendo Rapisarda, poi fa entrare Parini, Brumat e Oggioni per migliorare il rendimento della ricezione (12-19). Nonostante i ripetuti cambi le igorine continuano ad andare a rete così le comasche allungano (13-22). L’emblema della frazione sono i due errori consecutivi casalinghi che portano Albese sul 2-0 nel conteggio set (13-25).

 

La Igor si resetta mentalmente: capitan Celeste affonda in primo tempo, “Popu” tira una clavata (2-1), poi un doppio ace di Gullì porta avanti le padrone di casa (5-3). Gobbi prova a ricucire il gap, Basilicata rianima una palla destinata sul parquet e Sgarbossa chiude (7-4). Mi Na prova a dare la scossa innescando Gentili che a suon di fast ricuce fino al -1 (12-11). Ancora una volta il servizio di Marta porta un punto diretto (15-12), entra Petruzzelli per la battuta ed è una scelta vincente che costringe coach Villa al time-out (21-16). Monica prova a far rientrare in partita le ospiti ma Miolo chiude 25-22. 

 

L’avvio dell’ultimo parziale è traumatico: in pochi minuti le trecatesi si ritrovano sullo 0-6 ed Ingratta le chiama in raccolta. Miolo sblocca lo 0 sul tabellone murando proprio Gentili (1-7), poi proseguono le difficoltà delle padroni di casa grazie anche alla cinicità delle avversarie (8-14). Nella seconda parta del set si esalta Milocco che da diverse posizioni fa involare la Tecnoteam al successo (15-22). Francesca conquista il match point e Citterio dal servizio chiude 16-25.

 

Il commento a caldo del tecnico Matteo Ingratta: “Analizzando la partita si puo’ notare come nei singoli fondamentali non siamo inferiori alle avversarie ma quando si iniziano a confrontare gli errori diretti noi ne abbiamo commessi il quadruplo rispetto ad Albese.Il problema principale è nell’incostanza ed è difficile sistemarla nel breve periodo. Noi dobbiamo puntare a risolverlo nel medio-lungo periodo. Il campionato è ancora lungo, finirà a maggio e l’esperienza passata ci insegna che si può migliorare puntando sull’equilibrio e la stabilità, riducendo così le escursioni con picchi di prestazione. Durante la settimana si vedono delle buone capacità d’apprendimento da parte della squadra e possiamo solo che essere contenti per quest’atteggiamento.”

 

Parlando del roster a disposizione prosegue: “Formaggio è momentaneamente indisponibile ed abbiamo lasciato spazio alla giovane Petruzzelli proveniente dal vivaio della serie C. Per quanto riguarda la scelta del libero fa parte dell’idea di dare spazio a tutti e quindi valutiamo in base alle sensazione ed alla modalità d’allenamento nel corso della settimana. Basilicata ha disputato una partita abbastanza positiva, in linea con le percentuali di squadra.”

 

TABELLINO

Igor Volley Trecate – Tecnoteam Albese V.co 1-3 (21-25; 13-25; 25-22; 16-25)

Igor Volley Trecate: Rapisarda, Populini 17, Gullì 5, Brumat 2, Petruzzelli, Miolo 12, Parini 4, Fahr, Basilicata (L), Oggioni, Sgarbossa 10, Zirotti 4. N.e. Fizzotti (L2). All. Ingratta. 2° All. Alberti.

Battuta: errori 10, punti 6. Muri: 8.

Tecnoteam Albese V.co: Citterio 4, Kim, Milocco 16, Gentili 11, Gobbi 16, Piazza 8, Danielli (L). N.e. Di Luccio, Sironi, Santamaria, Bonetti. All. Villa. 2° All. Mazza.

Battuta: errori 7, punti 7. Muri: 9