B1, azzurrine k.o. a Pinerolo

74
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Battuta d’arresto per la Igor Volley di serie B1 che, torna dalla difficile trasferta di Pinerolo a mani vuote. Dopo essere passate in vantaggio nel conto dei set, le azzurrine non sono riuscite a dare continuità al gioco, facendosi così rimontare da una squadra molto esperta come l’Eurospin.
 
Ingratta schiera la consueta formazione con Bartesaghi opposta a Courroux, Mabilo e Rivetti al centro, Masciullo e Bosetti in banda e Zannoni libero.
 
I primi scambi del match vedono le padrone di casa condurre il gioco (8-6), al rientro in campo dopo l’interruzione obbligatoria, l’inerzia della gara non sembra cambiare (13-9). Ingratta chiama tempo, successivamente un break di 4-0 guidato da Bosetti e Masciullo ristabilisce le distanze. La Igor prova a scappare con Bartesaghi, Borri e Voksci tengono il passo (19-19), la pipe di Masciullo vale il 20-22, Zannoni dopo un’ottima difesa, trova il punto del setpoint che arriva grazie a un’invasione fischiata alle padrone di casa (21-25).
 
Nel secondo set è Pinerolo a partire con il piede giusto (8-2), la Igor sembra accusare il colpo e il divario diventa sempre più ampio (16-7). Il doppio ace di Mabilo regala fiducia alle azzurre (19-14), le padrone di casa dopo un paio di passaggi a vuoto però, trovano nuovamente il ritmo e viaggiano dritte verso la vittoria del set (25-19).
 
Le due squadre rientrano in campo per il terzo set ed è l’equilibrio a farla da padrone (8-7), Pinerolo prova ad imporsi con Vokshi, Masciullo riacciuffa il pari (16-16) e, il muro di Bosetti (16-18), costringe Mucciolo a chiamare timeout. Al rientro, qualche errore di troppo da parte della Igor permette a Pinerolo di ribaltare la situazione (20-19), a questo punto è Ingratta a chiamare tempo, senza però ottenere i risultati sperati, infatti è ancora Pinerolo a trovare lo strappo decisivo con Nardoianni e Borri per il definitivo 25-21.
 
Nella quarta frazione Ingratta prova a mischiare le carte inserendo Tajè e Gullì per Rivetti e Courroux; è ancora la formazione di casa però, spinta dal proprio pubblico a condurre (8-4), troppi passaggi a vuoto per la Igor che sembra non riuscire più a rientrare (16-9). Il gap si fa sempre più ampio, Pinerolo approfitta degli errori e si porta in un batter d’occhio a chiudere set e partita sul 25-15.
 
«Purtroppo – spiega a fine gara il tecnico Ingratta – non abbiamo fatto abbastanza per portare a casa punti da questa difficile trasferta. Avevamo di fronte una squadra molto esperta che ha saputo approfittare dei nostri passaggi a vuoto. Per poter vincere questo tipo di partite c’è bisogno di giocare al massimo, non è stata la nostra miglior serata, ma ripartiamo senza fare drammi».
 
Eurospin Pinerolo – Igor Volley 3-1 (21-25, 25-19, 25-21, 25-15)
Pinerolo: Gabrieli 5, Tonello 12, Garrone ne, Povolo ne, Franco ne, Giai (L), Sghedoni, Vokshi 20, Bocchino ne, Ponzio, Borri 7, Corazza 9, Nardoianni 2. All. Mucciolo.
Igor Volley: Marangon (L) ne, Gullì, Courroux 5, Bosetti 5, Bartesaghi 10, Boglio, Masciullo 9, Rivetti 5, Schirò 3, Zannoni 1 (L), Mabilo 10, Tajè 1. All. Ingratta.