B1, domani esordio in trasferta

60
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Dopo una prima parte di stagione passata a stretto contatto con la serie A, le ragazze di Matteo Ingratta, sono pronte a cominciare il proprio cammino in serie B1 domani sera (inizio ore 21.00) al Pala Borsani di Castellanza. Avversario di turno, la Sab Grima, società nata dalle ceneri della storica Castellanzese e, pronta ad ereditare l’ottima tradizione della passata proprietà.
 
Tanti volti nuovi e un’età media ancora più bassa della passata stagione, per la Igor che, si presenterà ai nastri di partenza con un nuovo capitano. Sarà infatti Laura Masciullo a guidare il gruppo in questa stagione: «Sono molto onorata – spiega la schiacciatrice azzurra – ritrovarsi dall’essere una delle più giovani, a essere il capitano della squadra fa un certo effetto, mi impegnerò al massimo per non deludere coloro che mi hanno dato tanta fiducia».
 
Sulla giovane età della squadra, il capitano azzurro non ha dubbi: «Siamo giovani, ed è un dato di fatto – continua Masciullo – ma, se da una parte l’esperienza non gioca a nostro favore, dall’altra la voglia di lavorare per migliorare e dimostrare il nostro valore, soprattutto in prospettiva futura può diventare la nostra arma in più. Avendo tutte più o meno la stessa età, risulta più semplice formare un gruppo molto unito, che rema verso obiettivi comuni».
 
Primo avversario della stagione la Sab Grima Castellanza, società nuova che nasconde numerose insidie ma, Laura Masciullo ha le idee chiare su come affrontare l’incontro: «La prima di campionato è sempre una partita molto complicata – racconta – entreremo in campo pronte a lottare per una nuova stagione, e lo stesso farà il nostro avversario. Dovremo prendere sicurezza e consapevolezza delle nostre capacità al di là di chi avremo di fronte, cercando di portare a casa un buon risultato».
 
Intanto sono stati ufficializzati i numeri di maglia: Anzanello 1, Marangon 2, Rastelli 3, Gullì 4, Courroux 5, Bosetti 7, Bartesaghi 8, Boglio 9, Masciullo 10, Rivetti 11, Schirò 13, Zannoni 14, Mabilo 15, Miolo 17, Tajè 18.