B1, ko indolore contro Orago

52
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Termina con il risultato di 1-3, l’affascinante incontro tra due delle formazioni più giovani di tutto il campionato di serie B1. Le azzurre, che sono scese in campo con una formazione interamente under 18, non sono riuscite, dopo aver vinto ai vantaggi il primo set, a ripetersi in quelli successivi, lasciando i tre punti al Volley Orago.

Igor in campo con la rientrante Bartesaghi opposta a Courroux, Miolo e Tajè al centro, Bosetti e Populini in banda e Marangon libero.

L’inizio delle igorine è molto positivo (6-2), la panchina di Orago è costretta a chiamare timeout; al rientro in campo il gap è subito annullato (6-6). Le azzurre non si scompongo riportandosi avanti (9-6), sono però le ospiti a rifarsi nuovamente sotto (11-11), questa volta è Ingratta a chiamare tempo. Populini prima, e Courroux poco dopo, riportano il match sui giusti binari (16-14). L’ace di Bartesaghi vale il 21-19, Orago guidata da Brussino pareggia i conti (22-22), sul 24-24 però, è decisivo il mani fuori di Bartesaghi e il successivo ace di Populini, che chiude il set 26-24.

Nel secondo set parte meglio Orago (1-4), la fast di Tajè regala il sorpasso (8-7), Miolo dal centro tiene il passo (14-12), e al secondo timeout tecnico il risultato è di 16-14. Il pallonetto di Populini è efficace (20-18), le ospiti non demordono e Tessari pareggia i conti (20-20). La Igor sbaglia tanto permettendo a Orago di allungare (21-24), il punto al servizio di Ratti poco dopo, non lascia scampo (21-25).

Nella terza frazione, Gullì prende il posto di Courroux, alla prima interruzione è avanti Orago 6-8, Ingratta inserisce Rivetti per Tajè, ma l’inerzia non sembra cambiare (8-13), sul 9-16, la girandola di cambi non si conclude, Formaggio entra al posto di Bosetti, Courroux prende il posto di Gullì, e Zannoni sostituisce Marangon. Un parziale di 5-0, (14-16), costringe la panchina ospite a chiamare tempo, Miolo al servizio sigla il pareggio (18-18), sono ancora i numerosi errori della Igor però a rilanciare le ospiti, sul 21-24, le azzurre tornano a rendersi pericolose annullando due set-ball (23-24), ma Ghezzi è cinica a chiudere (23-25).

Il quarto set vede le azzurre condurre 8-7 al primo timeout tecnico, la gara prosegue con un continuo punto a punto (14-13), Brussino firma il 14-16 in favore di Orago. Bartesaghi da seconda linea trova il punto del 16-16, il sostanziale equilibrio si protrae fino al 20-22, sono nuovamente le ospiti a inserire la marcia mettendo la parola fine al match (21-25).

 

IGOR VOLLEY – VOLLEY ORAGO 1- 3 (26-24, 21-25, 23-25, 21-25)

Igor Volley: Marangon (L), Rastelli ne, Gullì, Courroux 8, Formaggio 2, Bosetti 6, Bartesaghi 12, Masciullo ne, Rivetti 2, Populini 21, Schirò ne, Zannoni (L), Miolo 9, Tajè 6. All. Ingratta.

Volley Orago: Gerosa ne, Ratti 10, Giordano 2, Corti 1, Blasi 1, Faverzani 13, Ghezzi 13, Imperiali (L), Brussino 10, Bellinetto ne, Cuccinello ne, Perinelli ne, Tessari 13, Giammarusto (L). All.Bardelli.