B1, la serie positiva si ferma a 5

52
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Si ferma dopo cinque giornate la striscia positiva della Igor di serie B1, sconfitta in casa dalla quarta forza del campionato Sab Grima Castellanza 3-1, al termine di una gara giocata ad armi pari dal punto di vista del gioco.

Il tecnico Matteo Ingratta decide di schierare Bartesaghi opposta a Gullì, Mabilo e Rivetti al centro, Masciullo e Bosetti in banda e Zannoni libero.

L’avvio di match è piuttosto equilibrato (7-8), la Igor gioca senza paura e al secondo timeout tecnico il tabellone registra +3 (16-13), le ospiti soffrono e il gap è sempre più ampio (21-17); un calo delle igorine però, fa rientrare Rania e compagne, che rifilano un parziale di 8-2, ribaltando il set che sembrava ormai chiuso (23-25).

Al rientro in campo Miolo sostituisce Rivetti (cambio già effettuato nel primo set); il punto a punto tra le due squadre dura poco (8-7), Masciullo e compagne ingranano la marcia (16-12), questa volta però la concentrazione è alta, il muro di Moraghi (21-18) non spaventa la Igor che, guidata da Mabilo chiude 25-20, riportando la gara in perfetta parità.

Il terzo set riprende sulla falsa riga dei primi due, a rompere l’equilibrio ci pensa Miolo (8-7), Castellanza prova a prendere il largo, Bosetti e Masciullo rispondono (13-14), sono nuovamente le ospiti però a strappare con Francesconi (13-17). Il timeout di Ingratta non  riesce a interrompere la serie positiva delle lombarde che allungano ulteriormente (16-23), il mani-fuori di Bosetti non scompone la Sab Grima che chiude il set con un pallonetto di Rania.

Nel quarto set è ancora punto a punto: a Bartesaghi risponde Francesconi (7-7), Miolo sigla l’8-7 e al rientro in campo, Bartesaghi e Mabilo dal centro provano ad allungare (13-11), Castellanza non ci sta e risponde immediatamente con la solita Francesconi che riporta a +2 le sue (14-16). Entra Anzanello al posto di Bartesaghi, Gullì di giustezza pareggia i conti (19-19) e il muro di Mabilo vale il sorpasso 20-19. La Igor prova a scappare prima con Bosetti (21-19) e poi con Masciullo (22-21), ma due errori ravvicinati permettono alle ospiti di effettuare il controsopparso (22-23), la panchina azzurra chiama timeout, passato il minuto, Francesconi in diagonale regala il set-ball alla Sab Grima. Miolo tiene accese le speranze azzurre, ma nuovamente Francesconi sigla il punto che mette la parola fine a set e partita (23-25).

 

IGOR VOLLEY – SAB GRIMA IRGE 1-3 (23-25, 25-20, 18-25, 23-25)
Igor Volley
: Anzanello, Marangon (L) ne, Gullì 1, Courroux ne, Bosetti 10, Bartesaghi 17, Boglio ne, Masciullo 14, Rivetti 1, Populini, Schirò ne, Zannoni (L), Mabilo 10, Miolo 11. All. Ingratta.
Sab Grima Irge: Ponia 11, Rania 12, Gobbi 9, Sala ne, Colombo 1, Agostani 5, Moraghi 9, Francesconi 19, Ardo (L), Civita (L), Roncato, Elli. All. Maiocchi.