B1, niente da fare con il Collegno

71
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Niente da fare per la Igor Volley di serie B1, sconfitta 1-3 a domicilio dal Cus Collegno, terza forza del campionato. Le azzurre, ancora prive di Zannoni e Bartesaghi ferme ai box per problemi fisici, dopo aver pareggiato i conti al termine del secondo set, non sono riuscite a strappare nemmeno il meritato tiebreak alle esperte torinesi.

Nel primo set, l’equilibrio regna sovrano fino al primo timeout tecnico (7-8). Al rientro sul terreno di gioco è Collegno a scappare (11-16); Ingratta inserisce Populini al posto di Bosetti, le azzurre passano da un parziale di meno sette a meno tre, ma l’inerzia cambia troppo tardivamente e Collegno chiude 20-25.

Il secondo set vede la Igor combattere ad armi pari punto su punto (6-8, 15-16), il muro azzurro è più efficace (21-18); Masciullo e compagne sembrano sulla buona strada ma, dopo il 24-21 siglato da Mabilo, subiscono il ritorno delle ospiti (24-24). Le azzurre non si scompongono e il diagonale di Masciullo vale il 25-24, il successivo errore di Ortolani fissa il parziale (26-24).

Nel terzo set parte forte la Igor (4-1), Collegno non ci sta, e alla prima interruzione obbligatoria è sotto di uno (8-7). Rivetti si fa sentire a muro (12-12), ma è praticamente l’ultimo sussulto del set. La ricezione scricchiola, Valli sigla il 13-16, Gobbo incrementa il vantaggio (14-20) di un Cus sempre più cinico, che chiude senza particolari patemi 16-25.

Nella quarta frazione la Igor riparte con Populini al posto di Masciullo: il Cus Collegno sembra approfittare delle difficoltà in ricezione delle azzurre e dopo un breve punto a punto, si porta avanti 7-11, costringendo Ingratta a chiamare timeout. Al rientro, il 5-1 di parziale della Igor rimette in bilico il punteggio (12-13), ma sono ancora le ospiti a strappare (13-16). Una nuova reazione azzurra costringe il tecnico Bertini a interrompere il gioco (16-17); Bosetti tiene vive le speranze (17-19), e Mabilo completa la rimonta con tre ace di fila (21-20). Il controsopparso ospite però, non tarda ad arrivare (21-22), l’errore al servizio di Populini poi, chiude set e partita (23-25).

«Abbiamo fatto un passo avanti rispetto alla scorsa partita – spiega a fine gara il tecnico Matteo Ingratta – purtroppo nemmeno oggi eravamo al completo e questo ha influito. Sono convinto che con l’impegno e il lavoro quotidiano usciremo da questo momento in cui i risultati non arrivano, bisogna avere pazienza mantenendo l’intensità alta».

IGOR VOLLEY – CUS COLLEGNO 1-3 (20-25, 26-24, 16-25, 23-25)
Igor Volley: Marangon (L), Gullì, Courroux 4, Bosetti 7, Bartesaghi ne, Boglio, Masciullo 9, Rivetti 14, Populini 4, Schirò 4, Zannoni (L) ne, Mabilo 10, Miolo ne, Tajè. All. Ingratta.
Cus Collegno: Colletta (L) ne, Ortolani 9, Gobbo 11, Mirandola 8, Fiorio 10, Barutello ne, Di Maulo 1, Borelli 2, Fragonas, Bertolotto 2, Valli 10, Zauri (L), Carrè, Capano. All. Bertini.