B1 sconfitta dalla corazzata Cuneo

45
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Sconfitta con onore per la Igor Volley di serie B1, che davanti al proprio pubblico contro una Brebanca Cuneo seconda in classifica, lotta ad armi pari in particolar modo nei primi due set e per buona parte della quarta frazione, dove solamente alcuni passaggi a vuoto e la maggior esperienza delle cuneesi hanno fatto la differenza.

Ingratta si affida inizialmente a Bartesaghi opposta a Courroux, Rivetti e Miolo al centro, Masciullo e Bosetti in banda e Zannoni libero.

Partono fortissimo le ospiti, che provano a prendere il largo fin dalle prime battute (3-8), la situazione al secondo timeout tecnico è pressoché invariata (12-16), al rientro in campo la Igor cambia passo prima avvicinandosi prepotentemente (18-21), e successivamente azzerando il gap (22-23). A un passo dalla parità, una decisione dubbia dell’arbitro fa pendere nuovamente la bilancia in favore di Cuneo, lesta a chiudere il primo set 23-25.

L’inizio di seconda frazione è in equilibrio (8-7), il punto di Bosetti dopo una gran difesa di Zannoni fa rimanere attaccate le azzurre (10-11), brave a effettuare il sorpasso con il mani fuori di Masciullo (13-12), e ad allungare con Rivetti (16-12). Il muro di Bertiglia fa tornare sotto le cuneesi (16-15), Millesimo mette in difficoltà la ricezione azzurra e le ospiti provano a scappare, Tajè (subentrata a Miolo), con due punti consecutivi ristabilisce la parità (20-20), il mani fuori di Bosetti è decisivo, l’inerzia è a favore delle igorine che chiudono il set con l’ace della stessa Bosetti (25-22).

Nel terzo set la lotta dura fino alla prima interruzione obbligatoria (5-8), da quel momento in avanti Cuneo prende il largo (5-12), Ingratta prova a mischiare le carte, ma il divario si fa sempre più ampio (6-16). La Igor non riesce più a rendersi pericolosa e le ospiti, guidate da Borgna, non fanno sconti (15-25).

La ripresa vede la Igor giocare nuovamente a viso aperto contro le seconde della classe, Masciullo sigla il 6-5, Cuneo si porta sul 7-9, ma è ancora capitan Masciullo in battuta a ribaltare la situazione (10-9). È a muro però che le ospiti si fanno sentire, Millesimo fa la voce grossa (11-14), costringendo Ingratta a chiamare timeout. Il turno di Torchio  in battuta permette a Cuneo di strappare definitivamente (13-21). Masciullo ritarda solamente la fine della gara, che viene chiusa poco dopo dal primo tempo di Facendola (15-25).

«Ho visto una grande prova d’orgoglio da parte di tutte le ragazze – spiega a fine gara Matteo Ingratta – abbiamo lottato punto a punto con una squadra pronta a provare il salto di categoria, in particolar modo, nel primo e nel secondo set dove abbiamo giocato alla pari. Peccato per il quarto set, dove dopo una situazione di assoluto equilibrio non siamo riusciti a stare attaccati alle nostre avversarie. Patiamo ancora molto in alcune situazioni tattiche, soprattutto contro squadre di questo livello, ma l’atteggiamento è stato dei migliori».

IGOR VOLLEY – BREBANCA CUNEO 1-3 (23-25, 25-22, 15-25, 15-25)
Igor Volley
: Anzanello, Marangon (L) ne, Rastelli ne, Gullì 1, Courroux 1, Bosetti 9, Bartesaghi 10, Boglio, Masciullo 18, Rivetti 7, Schirò, Zannoni (L), Miolo 3, Tajè 3. All. Ingratta.
Brebanca Cuneo: Baiocco ne, Facendola 15, Frignone Chiara ne, Brero (L), Torchio 7, Millesimo 12, Bertiglia 14, Borgna 14, Aliberti ne, Gili 5, Giometti, Bonifazi. All. Ebana.