B1, un punto d’oro contro Lurano

44
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Le giovani atlete dell’ Igor Volley strappano un punto al Lurano ma a vincere l’incontro sono le ospiti al tie-break. Un primo set dominato padrone di casa per poi incassare due parziali di fila, la reazione nel quarto ma a portare la vittoria a casa sono le bergamasche. Nelle file trecatesi una buonissima prova di Populini che sigla ben 26 punti, positivo anche il due Miolo-Fahr che assieme han messo a terra 24 palloni (di cui 5 muri solo di Fahr, migliore del match nel fondamentale).

 

Trecate scende in campo con il sestetto abituale: capitan Miolo e Fahr al centro, Populini e Sgarbossa schiacciatrici, Gullì in regia, Formaggio opposto ed il duo Oggioni-Fizzotti liberi. Le ospiti rispondono con Monforte e Borghi centrali, Cester e Guerini schiacciatrici, Arcuri palleggiatrice, Selmi in diagonale ed Ardo libero.

 

Il primo set è tutto appannaggio della Igor Volley: Miolo parte forte dal servizio (2-1),  le ospiti sbagliano qualcosa (6-3) e dopo un lungo scambio Trecate appare molto più composta (8-4). Gullì chiama in primo tempo Miolo (9-5) e con facilità Alberta indovina il +6 dal servizio (12-6). Nelle file ospiti entra Silotto per una spenta Guerini ma le igorine viaggiano con un’altra marcia (17-8). Sul 23-14 Lurano riesce ad accorciare il gap con un parziale di 4 a 0 ma dopo il tempo tecnico chiude in scioltezza Populini (25-19).

 

Rimane dentro Silotto e l’avvio fra le due squadre è più combattuto: Gullì si scontra sui tabelloni pur di rianimare il pallone e Popu ringrazia (1-0), la Pneumax  trova il contro break e si porta per la prima volta in vantaggio (1-3). Alessia passa con costanza e pareggia (4-4) poi Sgarbossa cerca le mani avversarie e "Siggy" di potenza la schiaccia nei 4 metri (8-6). Un parziale di 5 a 0 consente a Trecate di respirare un attimo (12-6) ma il rilassamento costa il ritorno di Lurano con il duo Cester-Selmi (13-13). Gli scambi si intensificano e le ospiti ribaltano l’inerzia con un muro importante che vale il 15-17. L'Igor Volley non riesce a recuperare le due lunghezze (21-23) e prima Cester, poi Selmi archivia la frazione (21-25).

 

Il terzo parziale inizia positivamente per le igorine che sul 4-0 vedono coach Mazzatinti correre ai ripari. Al rientro in campo i volti delle ospiti cambiano ed arriva in pochi scambi la rimonta (7-7). Dall’altra parte della rete le trecatesi diventano più fallose e consentono alla Pneumax di cambiare definitivamente il passo dal 15esimo punto in poi. Da qui si spegne l’interruttore per le padrone di casa e coach Ingratta prova a stravolgere il sestetto pur di dare una scossa alla squadra. Cester e Selmi trovano campo libero e martellano incessanti portandosi avanti con conteggio set (16-25).

 

In regia rimane dentro Rapisarda e Zirotti prende il posto di Sgarbossa, in stato di forma deficitario a causa di un fastidio alla spalla. Come il precedente parziale la prima squadra a schiacciare sull’acceleratore è la Igor prima con Roberta (7-3) e poi con Populini (9-6). Lurano non resta a guardare e pareggia più volte (11-11, 15-15) prima di provare a dettare il passo (15-17). Con carattere "Popu" suona la carica (119-18, 20-21), poi Zirotti mura Cester e tutto si riapre (25-21).

 

Questa volta le ospiti non si fanno sorprende all’avvio, anzi provano a far male con il servizio di Monforte (2-4). Trecate è fallosa nel secondo tocco e Selmi non perdona le imprecisioni casalinghe (2-6). Incassato un parziale di 6 a 0 le baby igorine provano a sparare le ultime cartucce riducendo a -2 la distanza (10-12) ma sul finire è Lurano a dimostrare di essere meno fallosa e vince l’incontro (10-15).

 

Al termine della partita il primo allenatore Matteo Ingratta commenta così: “Per noi è un punto importante e considerati i troppi acciacchi e defezioni non potevamo pretendere di più. Mi è piaciuto l’atteggiamento delle ragazze perché hanno lottato e combattuto”.

 

Il tecnico nel corso della settimana ha dovuto fare a meno del duo Fahr-Populini impegnato per un collegiale con la nazionale u18 fino a mercoledì, poi alcuni problemi alla spalla di Sgarbossa non hanno consentito di lavorare a pieno regime in palestra. Ma nessuna scusante per l’Igor Volley che ha dimostrato carattere in campo.

 

A chiudere l’analisi del match due ultime battute per i liberi in campo, visti alternarsi la seconda linea con positività: “È un’idea che stavamo già provando in allenamento ed oggi l’abbiamo sperimentata anche in campo. Entrambe le ragazze (Fizzotti ed Oggioni, ndr) hanno risposto bene perché in questa maniera sono messe costantemente sotto pressione e con l’alternanza continua hanno la capacità di recuperare ed esprimere al meglio le proprie capacità”.

 

 

 

TABELLINO

 

Igor Volley Trecate – Pneumax Lurano 2-3 (25-19, 21-25, 16-25, 25-21, 10-15)

Igor Volley Trecate: Rapisarda 1, Fizzotti (L), Populini 26, Gullì, Brumat, Miolo 11, Parini ne, Fahr 13, Basilicata, Formaggio 9, Oggioni (L), Sgarbossa 6, Zirotti 4. All. Ingratta. 2° All. Alberti. Battuta: errori 10, punti 10. Muri 10.

Pneumax Lurano: Guaitani, Cester 17, Selmi 12, Ferri, Silotto 9, Cattaneo ne, Guerini, Ardo (L), Monforte 10, Borghi 10, Cerioli ne, Arcuri 4. All. Mazzatinti. 2° All. Sarti. Battuta: errori 5, punti 5. Muri 13.