Champions League, arriva Sopot

49
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Nuovo appuntamento prestigioso al Pala Igor Gorgonzola di Novara, con la Igor Volley di Luciano Pedullà che si prepara a ospitare la formazione polacca del Sopot nel quarto turno della pool B di Champions League. Per le azzurre si tratta di un match cruciale per provare a proseguire il cammino europeo, dopo la sfortunata sconfitta maturata due settimane fa in terra polacca quando la formazione dell’ex igorina Maja Tokarska si impose per 3-0 sfruttando al meglio i tanti acciacchi delle novaresi. Da allora le azzurre hanno macinato tre successi consecutivi e si presentano all’appuntamento con il morale al massimo.
 
«Non vediamo l’ora di scendere in campo – spiega il libero azzurro Stefania Sansonna – e siamo pronte a farlo con piena consapevolezza dei nostri mezzi. Si tratta di una partita importante e noi crediamo fermamente nella possibilità di ottenere un risultato positivo e di poter, così, prolungare la nostra avventura europea. Sarebbe importante per tutte e siamo pronte a giocarci il tutto per tutto».
 
Tra le fila delle polacche, l’ex centrale azzurra Maja Tokarska, per cui non sarà una partita come le altre: «All’interno di quel palazzetto ho vissuto i momenti più belli della mia avventura novarese – spiega la centrale del Sopot – e sarà speciale per me ritrovare tante persone con cui ho condiviso la mia esperienza nel campionato italiano. Detto questo, sarà importante per me scrollarmi di dosso in fretta tutte queste emozioni per concentrarmi sulla partita. Sarà sicuramente più dura dell’andata, Novara arriva da partite molto positive e ha recuperato delle atlete acciaccate».
 
L’appuntamento è fissato per le 20.30 di domani al Pala Igor Gorgonzola. Il match sarà trasmesso anche in diretta da Gazzetta TV (in chiaro su digitale terrestre e in streaming web nella sezione video del sito www.gazzetta.it) e da Laola TV (in streaming web gratuito multicanale all’indirizzo www.laola1.tv).
 
Intanto, per sei atlete azzurre è arrivata anche la chiamata in vista del torneo preolimpico con la nazionale italiana: Martina Guiggi, Cristina Chirichella, Sara Bonifacio, Stefania Sansonna, Noemi Signorile e Caterina Bosetti sono infatti state scelte dal CT Marco Bonitta tra le ventidue preselezionate per l’evento.