Chiavenna, azzurre seconde

54
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Secondo posto finale, al torneo di Chiavenna, per la Igor Volley di Massimo Barbolini: le azzurre sono uscite sconfitte dal match con Monza dopo oltre due ore di gioco e dopo aver rimontato uno svantaggio di 0-2 e aver avuto anche due match point a disposizione. Il torneo, vinto da Monza, ha visto Busto Arsizio classificarsi terza superando nella finalina Conegliano, quarta.

Contro Monza, Barbolini parte con Vasilantonaki opposta a Skorupa, Parini e Gibbemeyer al centro, Enright e Populini in banda e Sansonna libero; Pedullà sceglie Ortolani opposta a Balboni, Dixon e Devetag al centro, Begic e Orthmann in banda e Arcangeli libero.

Monza parte forte sul turno in battuta di Dixon, che porta le sue sull'1-8 firmando anche 4 ace, la reazione di Novara arriva con Vasilantonaki (4-8), prima di un nuovo break delle lombarde che vale il 5-13. Novara non rientra, Monza allunga 11-20 e dopo due punti in fila di Populini (13-20) il nuovo break chiude il set 13-25.

Entra Cometti al centro, Ortolani fa subito il break (0-3) e poi "scappa" in battuta sul 4-9 con Barbolini che ferma il gioco; Orthmann fa 6-13 in diagonale e 7-15 a muro e ancora la tedesca, mentre tra le azzurre c'è Brumat opposta, firma l'11-21 a rete. Cometti (13-23) e Gibbemeyer provano a reagire (15-24) quando il set è compromesso e Ortolani lo chiude 16-25.

Primo break di Monza con Ortolani 1-4), Gibbemeyer ricuce a muro 9-10) e il maniout di Populini (11-11) innesca il punto a punto che prosegue fino al 19-17 azzurro firmato da Cometti e Populini. Risponde Dixon (19-20, ace) ma Populini sorpassa ancora e Gibbemeyer conquista il set ball sul 24-22. L'attacco out di Ortolani vale il 25-23.

Nuovo avvio di marca brianzola (1-4) ma un ace di Skorupa pareggia a quota 7-7 e Novara si mantiene in partita con Vasilantonaki a segno per il 17-19 e poi per il 18-20, mentre Monza mantiene il vantaggio fino al doppio match ball sul 22-24. Populini e Vasilantonaki annullano i match point, Begic ci riprova (24-25) ma Vasilantonaki annulla ed Enright sorpassa 26-25; Novara chiude, ma un errore arbitrale (attacco out di Monza dato in campo) prolunga la contesa fino al 31-29 di Vasilantonaki.

Novara parte bene nel tie-break e la diagonale di Enright manda le squadre al cambio campo con lo score di 8-5, Devetag impatta a muro (8-8) e Begic firma il break con cui Monza si porta 10-12, mentre due errori in battuta di Novara valgono il match ball sul 12-14. La Igor ne annulla due e si porta 15-14, Ortolani annulla e poi Orthmann fa altrettanto dopo la diagonale di Vasilantonaki (16-15). Due muri di Monza chiudono la sfida sul 16-18 per le brianzole.

Igor Volley Novara – Saugella Monza 2-3 (13-25, 16-25, 25-23, 31-29, 16-18)
Igor Volley Novara
: Vasilantonaki 19, Camera, Corti ne, Gibbemeyer 15, Cometti 5, Enright 17, Skorupa 2, Piacentini ne, Parini, Sansonna (L), Piccinini ne, Populini 16, Zannoni, Brumat. All. Barbolini.
Saugella Monza: Ortolani 25, Orthmann 15, Arcangeli (L), Civitico ne, Balboni 1, Dixon 17, Devetag 9, Candi ne, Begic 16, Bonvicini, Hancock ne, Bianchi ne, Rastelli. All. Pedullà.