Coppa, prossima tappa: Mulhouse!

70
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Dopo Krasnodar, la seconda tappa “europea” della Igor Volley di Luciano Pedullà sarà in Francia, a Mulhouse (città dell’Alsazia, vicino ai confini con Svizzera e Germania). Sarà questo l’accoppiamento dei sedicesimi di finale di Challenge Cup, la terza competizione europea, cui la Igor arriva in quanto eliminata dalla Cev Cup e cui le francesi arrivano invece in virtù del doppio successo (3-0 ieri, nella gara di ritorno) contro le lussemburghesi del Walfer nel secondo turno di qualificazione.
 
Il club francese, allenato dall’ex libero Magali Magail (attualmente anche selezionatrice della nazionale transalpina) e fondato nel 1974, vanta una lunghissima tradizione nella massima serie del proprio paese oltre alla partecipazione alle coppe europee ininterrottamente dal 1998 a oggi. Tra le francesi, spiccano le “ex”  del campionato italiano Tanja Bokan (a Soverato da giovanissima e lo scorso anno protagonista a Cannes, dove giocava con l’azzurra Laura Partenio e dove ha vinto il titolo e la Coppa di Francia) e Petya Tsekova (in Italia con diverse “casacche” tra A1 e A2 nel quadriennio 2008-2012).
 
La gara d’andata, salvo ulteriori comunicazioni della Cev, si giocherà a Novara tra il 9 e l’11 dicembre, mentre tra il 16 e il 18 dicembre si giocherà a Mulhouse il ritorno. La formula della Challenge Cup è identica a quella della Coppa Cev: al termine delle due partite, la squadra che avrà totalizzato più punti (assegnati, come di consueto: tre punti per la vittoria per 3-0 o 3-1, due per la vittoria 3-2, uno per la sconfitta 2-3 e zero per la sconfitta 1-3 o 0-3) passerà al turno successivo; in caso di parità si disputerà, al termine della gara di ritorno, un set supplementare ai 15 punti, il cui vincitore accederà al turno successivo.