Derby amaro ma Igor sempre prima

60
AGIL Volley - Immagine non disponibile

In uno spettacolare Pala Terdoppio “tutto esaurito”, colorato da quattromila tifosi, la Igor sfiora soltanto il tredicesimo successo stagionale, subendo contro Busto Arsizio, sebbene solo al tie-break, il primo stop casalingo in campionato al termine di una partita combattutissima dai due sestetti.
 
Senza Signorile (vittima di un forte attacco influenzale), Pedullà si affida a Barun opposta a Kim, Chirichella e Guiggi al centro, Klineman (sebbene ancora a mezzo servizio per l’infortunio alla caviglia) e Hill in banda e Sansonna libero. Ospiti invece al gran completo, con Diouf opposta a Wolosz, Pisani e Lyubushkina al centro, Marcon e Havelkova in banda e Leonardi libero.
 
Si parte a strappi, con Kim e Diouf (3-1, poi 3-4) che duellano in battuta e l’errore in attacco di Havelkova che vale il primo break sull’8-6 per le azzurre. Due muri di Chirichella e Barun, rispettivamente su Lyubushkina e Marcon, scavano il solco sul 13-10 e poco dopo il punto in attacco di Barun (19-16) costringe Parisi al timeout. Chirichella allunga, Diouf sbaglia e Parisi ferma nuovamente il gioco sul 21-16, poi la neo entrata Perry accorcia 22-20 con un pallonetto. Le risponde Klineman (24-20) che conquista il set-ball, concretizzato da Chirichella in primo tempo (25-22).
 
Busto riparte forte e firma subito il break con Lyubushkina a muro su Klineman (1-5), con il maniout di Havelkova che vale subito il 3-8. Pisani stoppa Klineman (4-10) e dopo il timeout di Pedullà è Diouf a “bucare” il muro azzurro e a portare le squadre al timeout tecnico sul 5-12. Assolo delle ospiti con Havelkova (13-19) e Diouf (16-22) che avvicinano il traguardo, tagliato poi di slancio da Lyubushkina (19-25) in maniout.
 
Il terzo set è un lungo punto a punto infuocato, aperto dalle schermaglie tra Havelkova e Diouf da una parte e Barun e Hill dall’altra (5-5). Squadre appaiate fino al timeout tecnico (11-12), sul 14-14 Pedullà inserisce Bonifacio per Chirichella e proprio la neo entrata, sul 19-18, firma il break decisivo in battuta: Guiggi mura Havelkova (20-18, con Parisi che chiama timeout), Klineman picchia forte in parallela (22-18) e poi mura Lyubushkina (23-18). Havelkova prova a rientrare 23-20, Klineman conquista il set ball e Barun chiude 25-22 in diagonale.
 
Si torna in campo con Barun a segno due volte (4-2) e Havelkova che sorpassa murando proprio l’opposto azzurro (5-6). Il punto a punto è rotto da due errori consecutivi in attacco di Hill (10-12) e poi da Diouf che allunga in pipe (12-15) prima del nuovo attacco out di Hill (12-16) che porta Pedullà al timeout. Hill (14-17) e Chirichella (15-18) provano a reagire ma Marcon (16-20) e la neo entrata Rania danno il via al break decisivo, proprio sul turno in battuta di Rania: Novara non esce dalla rotazione e Havelkova (16-24) e Diouf, con un muro su Partenio (subentrata a Klineman), chiudono 16-25.
 
Il tie-break è subito di marca ospite (1-5 con la diagonale vincente di Diouf) e Pedullà chiama timeout ma perde Klineman (costretta ad alzare bandiera bianca) con Busto che passa 3-8 al cambio campo. Hill prova a rientrare (5-8), poi è assolo ospite, fino al 9-15 firmato da Diouf (premiata con merito MVP del match e premiata da Quartaroli Gioielli con un braccialetto speciale).
 
IGOR VOLLEY NOVARA – BUSTO ARSIZIO 2-3 (25-22, 19-25, 25-22, 16-25, 9-15)
Igor Volley: Partenio, Klineman 13, Kim 2, Guiggi 6, Bonifacio, Chirichella 12, Sansonna (L), Alberti, Signorile ne, Hill 17, Barun 20, Zanette. All. Pedullà.
Busto Arsizio: Lyubushkina 15, Rania, Leonardi (L), Marcon 6, Michel ne, Perry 2, Camera, Diouf 29, Wolosz 3, Degradi ne, Havelkova 16, Pisani 9. All. Parisi.
MVP Quartaroli: Valentina Diouf
 
Serie A1, tutti i risultati:
Volley 2002 Forlì-Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 0-3;
Imoco Volley Conegliano-Zeta System Urbino Volley 3-2;
Foppapedretti Bergamo-Il Bisonte Firenze 1-3;
Igor Gorgonzola Novara-Unendo Yamamay Busto Arsizio 2-3;
Savino Del Bene Scandicci-Liu Jo Modena 3-2;
Metalleghe Sanitars Montichiari-Pomì Casalmaggiore 0-3
 
La classifica:
Igor Gorgonzola Novara 36, Liu Jo Modena 31, Pomì Casalmaggiore 29, Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 26, Imoco Volley Conegliano 26, Unendo Yamamay Busto Arsizio 23, Foppapedretti Bergamo 23, Metalleghe Sanitars Montichiari 19, Savino Del Bene Scandicci 17, Il Bisonte Firenze 14, Volley 2002 Forlì 4, Zeta System Urbino Volley 4.
 
Prossimo turno (domenica ore 18):
Nordmeccanica Rebecchi Piacenza-Liu Jo Modena (Diretta Sportube);
Foppapedretti Bergamo-Imoco Volley Conegliano;
Zeta System Urbino Volley-Igor Gorgonzola Novara (sabato, ore 20:30 Diretta Rai Sport 1);
Unendo Yamamay Busto Arsizio-Metalleghe Sanitars Montichiari (ore 17 Diretta Sportitalia);
Il Bisonte Firenze-Pomì Casalmaggiore (lunedì, ore 20:30);
Volley 2002 Forlì-Savino Del Bene Scandicci