Domani a Schwerin per l’impresa

49
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Archiviato in fretta l’importante successo ottenuto in campionato con Modena, per la Igor Volley di Luciano Pedullà è già tempo di rientrare in clima “europeo” con la trasferta tedesca di Schwerin, dove domani sera (a partire dalle 19) le azzurre sfideranno le tedesche dello Schweriner SC nella gara di ritorno dei quarti di finale di Challenge Cup. Gara che si preannuncia particolarmente complicata per capitan Guiggi e compagne (ancora orfane di Hill, rimasta a Novara per la forte sindrome influenzale che l’ha costretta al forfait anche ieri con Modena), costrette a vincere per 0-3 o 1-3, dopo la sconfitta per 1-3 dell’andata, per potersi poi giocare in un “golden set” di spareggio (sulla distanza dei quindici punti) la qualificazione alle semifinali della competizione.
 
«Sono sicuro che torneremo da Schwerin con la qualificazione» così Luciano Pedullà, alla vigilia, carica squadra e ambiente in vista del match. «Sarà fondamentale giocare al meglio sulla gestione del servizio – rilancia ancora Pedullà – perché loro sono già abituate a lavorare bene con il pallone Mikasa, mentre noi abbiamo questi due giorni per abituarci. Saremo pronte ad affrontare quella che si preannuncia come una vera e propria battaglia, abbiamo i mezzi per portare il match al “golden set” e giocarci lì la qualificazione»
 
Il match sarà trasmesso in diretta streaming (gratuita) a partire dalle 19 sia su www.laola1.tv sia sul portale della tv tedesca NDR all’indirizzo www.ndr.de/mv con commento in lingua tedesca.