Domani alle 18 la sfida di Scandicci

47
AGIL Volley - Immagine non disponibile

In viaggio verso la Toscana la Igor Volley di Luciano Pedullà, che domani alle 18 sfiderà a domicilio Scandicci della ex azzurra Vanzurova, formazione in lotta per un posto nella griglia playoff e rinforzatasi nelle ultime settimane con l’ingaggio della campionessa croata Senna Usic. Un match tanto tosto quanto importante, l’ultimo per le azzurre prima del weekend che metterà in palio la Coppa Italia con la Final Four in programma a Rimini nel prossimo fine settimana.
 
«Guai a sottovalutare Scandicci – avvisa Noemi Signorile, regista azzurra – perché si tratta di una formazione sicuramente in grado di esprimere un buon gioco e di mettere in difficoltà anche avversarie di spessore. Per noi sarà una gara importante, vogliamo un risultato positivo per la classifica ma anche per arrivare nel migliore dei modi alla Final Four di Rimini».
 
Dall’altra parte della rete, un paio di “vecchie conoscenze” per la regista azzurra: «Ritroverò il mio ex allenatore, Bellano, e una ex compagna come Muresan. Sarà un piacere incontrarli e a fine partita sarà sicuramente bello riabbracciarli. Prima, però, sarà battaglia: loro vorranno punti pesanti per la corsa playoff ma noi vogliamo punti per mantenere la leadership in classifica. La chiave dell’incontro? Dovremo giocare come sappiamo, con la giusta intensità e concentrazione, senza commettere errori».
 
Un ultimo sforzo prima di concentrarsi poi interamente sull’impegno di Coppa Italia: «Un secondo dopo che l’ultimo pallone sarà caduto, tutte le nostre attenzioni saranno rivolte alla Final Four. Si tratta del primo obiettivo stagionale e, come è logico che sia, ci teniamo a fare bene e a farci trovare pronte, per provare a cogliere un risultato importante».