Domani alle 19 gara 2 a Bergamo

59
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Vigilia importante per la Igor Volley di Luciano Pedullà, che domani di prima mattina partirà alla volta di Bergamo dove alle 19, in diretta su Gazzetta TV, sfiderà le padrone di casa della Foppapedretti allenate da Stefano Lavarini. Match importante che, in caso di vittoria delle azzurre, potrebbe chiudere il discorso qualificazione dopo il 3-1 di gara uno, consegnando a capitan Guiggi e compagne il “pass” per le semifinali. Al contrario, una sconfitta rimanderebbe tutto a gara tre, la “bella” in programma, eventualmente, mercoledì sera a Novara. 

«Sarebbe molto importante chiudere subito il discorso qualificazione – spiega la stella americana Kim Hill – e conquistare le semifinali senza ricorrere a gara tre. Per evitare rischi e problemi ma anche per dimostrare a noi stesse che il nostro percorso di crescita prosegue per il meglio. Sicuramente, però, giocare in trasferta e contro una squadra che ha bisogno a tutti i costi di una vittoria, renderà le cose ancora più complicate. La chiave? Dovremo essere brave a concentrarci sul nostro gioco, dimenticandoci del pubblico, di essere in trasferta».

Sarà decisiva anche una partenza subito forte e decisa: «Nelle ultime due partite con loro, non siamo riuscite a partire forte e credo che in questo caso riuscirci sarebbe un fattore determinante. Dobbiamo essere subito decise e aggressive, mantenendo poi costante il livello di gioco e cercando di limitare il più possibile Plak che è il loro giocatore di riferimento. Loro sono una squadra molto completa e dotata di ottima grinta, però se riusciremo a fare quanto detto potremo metterle in grande difficoltà fin da subito».