Domani la Igor a Urbino in anticipo

64
AGIL Volley - Immagine non disponibile

È partita nel primo pomeriggio di oggi, alla volta di Urbino, la Igor Volley di Luciano Pedullà che domain sera, alle 20.30, in anticipo televisivo (diretta su Rai Sport 1, con telecronaca di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta) sfiderà le marchigiane del tecnico belga Jan De Brandt. Le urbinati sono in serie positiva da due turni, dall’arrivo del tecnico ex Vilsbiburg, con il successo pieno nello spareggio salvezza con Forlì cui ha fatto seguito, nell’ultimo turno, il punto conquistato sul durissimo campo di Conegliano. Alla sfida, la Igor ci arriva con la certezza di poter contare sulla presenza di tutte e dodici le atlete della serie A1, seppur con le incognite legate alle condizioni di Noemi Signorile (rientrata solo giovedì dallo stop di una settimana per l’influenza) e Alix Klineman, ancora alle prese con l’infortunio alla caviglia destra patito nel match con Casalmaggiore. «Urbino è una formazione che sta trovando sicurezze ed entusiasmo grazie ai recenti risultati positivi – spiega il tecnico Luciano Pedullà – e ci prepariamo a giocare una sfida decisamente più insidiosa di quello che la classifica potrebbe lasciare intendere. Sappiamo che, a differenza di quanto ogni tanto ci capita in trasferta, non potremo concederci distrazioni o passaggi a vuoto, dovremo essere capaci di imporre il nostro ritmo alla partita fin dalle prime battute, anche per evitare che le nostre avversarie possano acquisire ulteriore fiducia ed entusiasmo».
                                                                     
Analisi condivisa dalla regista azzurra Mina Kim, ex di turno assieme a Laura Partenio: «Sappiamo che non sarà una partita facile, nonostante la classifica ci veda agli antipodi. Conosco il palasport di Urbino e so che sarà un ambiente caldo e giocare non sarà affatto facile, personalmente poi mi porto dietro ancora l’amarezza per la brutta sconfitta patita lo scorso anno e, in tal senso, ci tengo ulteriormente che la squadra possa ottenere un risultato positivo».
 
Urbino è reduce da risultati positivi e sicuramente vorrà proseguire questa striscia: «Se sono uscite con un punto dal match di Conegliano è evidente che hanno disputato un’ottima partita al cospetto di un avversario fortissimo. Dovremo essere capaci di entrare fin da subito in partita con la giusta determinazione, togliendo il più possibile sicurezze alle nostre avversarie».