Domani l’esordio a Bolzano!

47
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Svolto l’ultimo allenamento “casalingo”, le azzurre della Igor Volley sono pronte a partire, direzione Bolzano, per l’esordio ormai imminente nel campionato di serie A1. Appuntamento alle 18 di domani a Bolzano, con la sfida tra le due formazioni che appena sette mesi fa festeggiavano a Rimini, a poche ore di distanza, la conquista della Coppa Italia. Sarà anche un’occasione di “rivincita” per le azzurre, che nel precampionato hanno perso contro Bolzano (tra le cui fila milita l’ex Sara Paris) in amichevole.
 
«Non sarà una partita semplice – spiega il tecnico azzurro Luciano Pedullà – perché giocheremo contro una neopromossa che ha allestito una squadra di tutto rispetto e che giocherà in casa, con motivazioni importanti di fronte al proprio pubblico. Noi quest’anno siamo una squadra nuova, competitiva come quella della passata stagione ma completamente differente come caratteristiche. Non c’è stato molto tempo per lavorare come collettivo, questo è fuori discussione, ma sarà importante partire bene. Sono convinto che la chiave dell’incontro sarà la battuta, dovremo cercare di mettere in difficoltà la loro ricezione e far muovere molto la loro palleggiatrice Bernarda Brcic».
 
A caricare le igorine anche Cristina Chirichella, colpita dalla voglia di fare del nuovo gruppo azzurro: «Sono arrivata qui da dieci giorni, ma ho già potuto notare grande voglia e grande grinta da parte di tutte le mie compagne, abbiamo voglia di dimostrare il nostro valore. Rispetto alla passata stagione sono cambiate numerose giocatrici, e a maggior ragione vogliamo dimostrare di essere nuovamente competitive su tutti i fronti, a partire dal campionato. La Supercoppa? Abbiamo archiviato il dispiacere per un trofeo che è un po’ come un jolly, visto che in una sola partita ti giochi tutto. Ovviamente siamo rimaste male per la sconfitta, anche perché ci siamo andate davvero vicino, ma è già tempo di guardare avanti, al nuovo campionato che ci offrirà tante occasioni per rifarci».
 
Campionato che è ulteriormente cresciuto di livello: «Quest’anno sarà un campionato molto equilibrato, numerose squadre si sono rafforzate notevolmente e dovremo lottare contro tutte per ottenere qualcosa di buono, a partire da Bolzano che è una neopromossa e avrà tantissima voglia di dimostrare il proprio valore. Loro lavorano insieme da più tempo rispetto a noi e cercheranno di avvantaggiarsi di questa situazione, noi non possiamo permetterci di sottovalutarle e non lo faremo».