Focus sugli sponsor: Maurizio Leonardi (Igor Gorgonzola)

68
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Prosegue il viaggio alla scoperta degli sponsor che sostengono il progetto Igor Volley, questa volta con un appuntamento dedicato alla Igor Gorgonzola Srl, “title sponsor” del progetto e della squadra. A parlare, spiegando il legame tra azienda e volley, è il direttore industriale della Igor Gorgonzola, Maurizio Leonardi che con il fratello Fabio e la sorella Lara ha scelto di “sposare” in prima persona il progetto nel 2012, dando il via al nuovo corso della pallavolo femminile novarese.
 
«Con la crescita della nostra azienda – spiega Maurizio Leonardi – si è sviluppato nel tempo anche il settore pubblicitario e abbiamo portato avanti iniziative e sponsorizzazioni che sono poi culminate, nel 2012, nel nuovo progetto Igor Volley. Volevamo ricostruire i fasti della pallavolo novarese, abbiamo costituito uno zoccolo duro di sponsor cui si sono innestate, strada facendo, molte realtà che hanno dato poi vita a un ambiente fantastico, dal coinvolgimento capillare del territorio. Si sono creati anche rapporti umani fantastici, attorno alla prima squadra e attorno al settore giovanile che coinvolge, oltre alle ragazze, indirettamente tutte le famiglie. Ho potuto scoprire l’entusiasmo che questo sport è in grado di generare e l’energia positiva che genera: quando assisto a una partita mi “carico” al meglio anche per affrontare i problemi del lavoro di tutti i giorni».
 
Merito di un percorso davvero stupendo, quello compiuto in questo primo triennio di attività: «Il primo anno di A2 è stato importante per creare determinati rapporti e la solidità in tutti i settori, fattori che hanno reso più facile crescere e costruire qualcosa di importante come abbiamo fatto quest’anno. Fino a qui abbiamo vissuto una stagione di altissimo livello, grazie alle ragazze, tutte di caratura elevatissima, e al lavoro di società e staff tecnico. Abbiamo riportato il volley novarese a vincere un trofeo in Italia, cosa che mancava da dieci anni (dal 2005, ndr) e sono sicuro che faremo bene anche negli anni a venire: il nostro progetto ha ancora valenza triennale e in questo lasso di tempo continueremo a crescere e a fare bene».
 
Nel progetto Igor Volley, state portando la stessa mentalità della vostra azienda: «L’impronta della nostra famiglia è importante, tutte le decisioni mio fratello Fabio, che con il suo entusiasmo e la sua passione è un po’ il motore del progetto, le condivide con me e nostra sorella Lara. Insieme abbiamo cercato di portare nella pallavolo la mentalità con cui portiamo avanti anche la nostra azienda, con valori come determinazione, passione e perseveranza. Come siamo diventati una eccellenza come azienda, così lavoriamo per esserlo nello sport fin dagli albori del progetto e, devo dire, la strada tracciata è quella giusta».