Igor – Apeldoorn, le interviste

50
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Mina Kim (regista Igor Volley): «Era importante vincere e centrare la qualificazione ed era importante disputare una prestazione di alto livello per riscattare la sconfitta della gara d’andata. Per noi è un successo importante, visto come è maturato, che ci da morale in vista dei prossimi impegni. Prima della gara Luciano (Pedullà, ndr) ci ha chiesto di fare alcune cose in campo e noi abbiamo provato a metterle in pratica. Sono felice di aver riscattato la sconfitta subita in Olanda e questa vittoria appartiene anche a quelle ragazze che erano in campo in Olanda e che oggi invece non c’erano, tutte insieme abbiamo conquistato il passaggio del turno. Una dedica? Vorrei dedicare questa vittoria a Gilda Lombardo e al suo bimbo appena nato».
 
Luciano Pedullà (allenatore Igor Volley): «Sono contento di come sia andata la partita nei suoi vari aspetti, era importante trovare il ritmo giusto fin da subito e mantenerlo poi fino alla fine, ovvero fino al golden set. Siamo riusciti a farlo e questo è un merito importante. Ho chiesto alla squadra di limitare al massimo gli errori e devo dire che ho avuto delle risposte positive, come mi aspettavo. Aver giocato un golden set, ovvero un set di spareggio da “dentro o fuori” è un’esperienza importante, che ci tornerà utile anche nei prossimi turni della competizione, quando ci troveremo ad affrontare avversari ancor più forti e temibili. Klineman e Guiggi out? Abbiamo scelto di tenere alcune giocatrici a riposo, chi è sceso in campo ha lavorato molto bene».