Igor, brutto stop a Monza per 3-1

47
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Brutto stop a Monza per la Igor Volley di Massimo Barbolini: le azzurre sbagliano troppo (32 errori punto in 4 set) e, dopo aver vinto in rimonta il primo parziale, cadono sotto i colpi delle brianzole, protagoniste di una prestazione di alto livello in tutti i fondamentali.

Falasca si affida a Ortolani opposta a Hancock, Melandri e Adams centrali, Begic e Orthmann schiacciatrici e Arcangeli libero; Barbolini schiera Carlini in regia con Egonu in diagonale, Chirichella e Veljkovic al centro, Bartsch-Hackley e Piccinini in banda e Sansonna libero.

Prima dell’inizio Barbolini cambia subito Chirichella, non al meglio a causa di un problema al piede, con Stufi mentre Monza fa il primo break con Ortolani (4-1, maniout) e Novara replica con due muri di Piccinini e Stufi (7-8) che invertono l’inerzia del parziale. Break momentaneo, cui le brianzole rispondono portandosi 13-9 prima che Egonu “rompa” il ritmo (13-11) con le squadre che proseguono a distanza invariata mentre Barbolini cambia le due schiacciatrici inserendo Nizetich e Plak (16-14). Adams prova l’allungo sul 21-17, Nizetich reagisce (21-19, maniout) e impatta 21-21 a rete innescando un testa a testa in cui Egonu regala il sorpasso e il primo set ball a Novara (23-24): chiude Veljkovic, in primo tempo, per il 23-25.

Nizetich riparte in sestetto e fa 0-1 in battuta, Adams risponde a muro (3-1) e nel testa a testa successivo sono un ace di Orthmann (6-4) e un muro della tedesca su Nizetich (10-7) a spezzare l’equilibrio, mentre Novara prova a rientrare con Piccinini (11-10, maniout). Ortolani fa il vuoto in battuta (15-10, ace), Novara rientra 17-15 ma i successivi turni in battuta di Hancock (19-15, ace) e Begic (21-16, ace) ampliano nuovamente il gap. Barbolini ferma il gioco ma Monza non sbaglia più niente e sul turno di Begic in battuta (ace, 24-16) chiude 25-16 con Melandri.

Novara cambia ancora, nel sestetto ci sono Bartsch-Hackley e Plak e Novara prova l’allungo con Stufi (5-6, fast) cui replica prontamente Hancock con l’ace del sorpasso: 9-8. Plak sbaglia (11-9), Ortolani no (12-9) e Monza prende un buon margine, Bartsch-Hackley concretizza una gran difesa di Piccinini (15-14) ma la solita Begic scappa di nuovo 18-14 con Barbolini che ferma ancora il gioco. Novara non rientra più (20-17, poi 23-19), Stufi ci prova fino alla fine (23-20, fast) ma un fallo in attacco chiude il set sul 25-20.

Igor con Camera in regia, tre ace di Egonu valgono il 2-5 e un maniout di Stufi sigilla il break del 3-8, mentre Monza manda in battuta Begic sul 6-10 e la bosniaca fa il vuoto in battuta portando Monza sul 12-10 complici gli errori in attacco delle azzurre. Veljkovic spezza il break (12-11), Novara tiene fino al 14-12 ma poi crolla sotto i colpi di Ortolani (23-16) e Orthmann (24-19). Un errore in battuta di Egonu chiude il match sul 25-20 per le padrone di casa.

Federica Stufi (centrale Igor Gorgonzola Novara): “C’è da rendere merito a Monza che ha disputato una grande partita, lavorando benissimo in battuta e mettendoci in difficoltà. Noi abbiamo commesso troppi errori e c’è grande dispiacere, volevamo punti per la classifica e invece abbiamo rimediato una sconfitta. Ripartiamo da quello che è successo questa sera per capire su cosa lavorare per crescere”.

Massimo Barbolini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): "Abbiamo commesso troppi errori in tutte le situazioni di gioco, merito a Monza che ha disputato un'ottima gara, mettendoci pressione con la battuta ma dalla nostra parte non ha funzionato praticamente nulla. A partire dalla battuta, passando per il muro-difesa che non ha reso come consueto".

Saugella Team Monza – Igor Gorgonzola Novara 3-1 (23-25, 25-16, 25-20, 25-20)
Saugella Team Monza
: Ortolani 15, Arcangeli (L), Balboni ne, Devetag, Adams 5, Hancock 5, Begic 13, Buijs 1, Orthmann 21, Facchinetti ne, Bianchini, Bonvicini (L), Melandri 6. All. Falasca.
Igor Gorgonzola Novara: Carlini, Stufi 5, Camera, Plak 5, Nizetich 3, Chirichella, Sansonna (L), Piccinini 3, Bici ne, Bartsch-Hackley 6, Zannoni ne, Veljkovic 9, Egonu 24. All. Barbolini.