Igor, domani l’esordio con Brescia!

60
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Appena il tempo di ricevere le ultime arrivate, direttamente dall’estremo oriente, e per la Igor Volley di Massimo Barbolini è già ora di partire. Anzi, di ripartire: verso un nuovo inizio, dopo una stagione segnata da ben due trofei vinti, con l’obiettivo di alzare ulteriormente l’asticella tanto in Italia quanto in Europa. Parlare di partenza “lanciata” non è fuori luogo: tre partite otto giorni segneranno subito il ritmo di una stagione che si preannuncia tanto compressa ed estenuante quanto affascinante, vuoi per il livello del campionato che è tornato ai suoi massimi splendori, vuoi per le ambizioni rinnovate del club azzurro che in estate ha ampliato la rosa dotandosi di alternative in ogni reparto. Prima l’esordio stagionale con Brescia, poi la trasferta di Scandicci in infrasettimanale e infine, a chiudere il “mini tour de force” la prima edizione annuale del “classico” con Bergamo. Un trittico che vedrà le azzurre per due volte calcare il taraflex amico del Pala Igor e che, soprattutto, segnerà il passo in vista del primo trofeo stagionale: il 10 novembre al PalaVerde di Treviso, infatti, si assegnerà la Supercoppa Italiana 2018.

Un passo per volta, però, e per la Igor il primo ostacolo è la matricola Brescia, tra le cui fila militano due ex azzurre: la baby Bartesaghi e, soprattutto, l’olandese Pietersen, protagonista dello Scudetto 2017. Una formazione che partirà forte dell’entusiasmo della debuttante e che soprattutto potrà contare su un roster già affiatato dopo la fase di preparazione. Per il resto ci sarà tempo e modo… per il momento la cosa importante sarebbe partire con il piede giusto, cioè con tre punti.

"La squadra allestita ha tutte le potenzialità per fare bene e per essere competitiva a tutti i livelli, il clima di queste prime settimane in palestra è ottimo e questo è un presupposto importante. Ora la parola passa al campo, sappiamo che avremo avversarie agguerrite e di livello, a partire da Conegliano e Scandicci, e che nessuna vittoria sarà scontata. Questo però non fa che aumentare il fascino della sfida. Non vedo l’ora di cominciare: pensiamo tutte e solo all’esordio con Brescia, partire subito bene non sarà facile ma sarebbe molto importante".