Igor, ecco la settima meraviglia!

65
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Settimo successo consecutivo in campionato per la Igor Volley di Luciano Pedullà che, tra le mura amiche del Pala Terdoppio, supera anche la matricola Scandicci (reduce dall’ottimo successo contro Conegliano) al termine di un match combattuto solo nella parte iniziale della terza frazione.

Igor in campo con Barun opposta a Signorile, Chirichella e Bonifacio (con capitan Guiggi a riposo) al centro, Klineman e Hill in banda e Sansonna libero; ospiti schierate con Muresan opposta a Vincourova, Garzaro e Stufi al centro, la ex Vanzurova e Lipicer in banda e Ruzzini libero.

Il primo “squillo” è di Bonifacio, che mette a terra il 4-3 prima del break ospite con Lipicer che firma il 4-7 e costringe Pedullà a chiamare timeout. Al rientro in campo Klineman con un ace impatta sul 7-7 poi tre errori di Scandicci portano le squadre al timeout tecnico sul 12-10; Signorile alterna i colpi di Barun e Klineman, Bellano si gioca la carta Astarita (al posto di Muresan) e ferma due volte il gioco ma non riesce a fermare Novara che scappa via 19-12 con Barun e poi ancora 22-12 con il gran primo tempo di Bonifacio. Chiude Hill che prima conquista il set-ball in diagonale e poi, con un bel mani-out, firma il 25-15.

Si riparte con Hill ancora protagonista (diagonale per il 4-2) e Bonifacio (6-4) e Vanzurova (7-8) a duellare al servizio prima del break azzurro favorito dagli errori di Vincourova (fallo in palleggio) e Muresan (attacco out) che vale il 12-10 al timeout tecnico. Come nel primo set, al rientro dalla pausa obbligatoria la Igor dilaga con Klineman, a segno anche in pallonetto, e due ace di Barun (17-10). Intanto, Bonifacio mura Vanzurova (18-10) e Bellano corre ai ripari inserendo Perinelli. Quando arriva la reazione di Scanicci, tuttavia, è troppo tardi: Sansonna si esalta in difesa e tira la volata a Hill (23-16) e Barun (24-17) prima della pipe di Hill che vale il 25-18.

Spalle al muro, Scandicci (con Perinelli titolare al posto di Vanzurova) cresce al servizio e in difesa e Lipicer prima (3-5) e Garzaro poi (4-8) regalano un break importante alle ospiti che vanno 7-12 al timeout tecnico mentre Pedullà ferma il gioco e poi inserisce Kim in regia al posto di Signorile. Hill (attacco) e Bonifacio (muro su Perinelli) accorciano 11-13, poi sul 15-18 va in battuta proprio l’americana Hill che fa saltare gli equilibri delle toscane dando il via a un clamoroso ribaltone. Decisive le difese di Sansonna e gli attacchi vincenti di Barun e Klineman, così come il muro di Chirichella su Lipicer che portano la Igor al match ball, concretizzato subito da un fallo in palleggio di Vincourova che vale il 25-18, per un parziale azzurro di 10-0.

Per la Igor il prossimo impegno in campionato sarà la supersfida di domenica a Modena contro la corazzata allenata da Alessandro Beltrami. Il team emiliano è attualmente al secondo posto in classifica, a due sole lunghezze dalle azzurre di Pedullà.

IGOR VOLLEY NOVARA – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 3-0 (25-15, 25-18, 25-18)
Igor Volley
: Partenio ne, Klineman 14, Kim, Guiggi ne, Bonifacio 6, Chirichella 4, Sansonna (L), Alberti, Signorile 1, Hill 14, Barun 14, Zanette. All. Pedullà.
Scandicci: Perinelli 3, Stufi 4, Garzaro 5, Lipicer 8, Lussana ne, Astarita, Ruzzini (L), Muresan 7, Scacchetti, Vanzurova 4, Menghi, Vincourova 1. All. Bellano.
MVP EXEOFFICE: Kim Hill

I risultati della settima giornata:
Nordmeccanica Rebecchi Piacenza-Robur Tiboni Volley Urbino 3-1
Imoco Volley Conegliano-Pomì Casalmaggiore 3-0
Liu Jo Modena-Foppapedretti Bergamo 3-0
Igor Gorgonzola Novara-Savino Del Bene Scandicci 3-0
Unendo Yamamay Busto Arsizio-Volley 2002 Forlì 3-1
Il Bisonte Firenze-Metalleghe Sanitars Montichiari 1-3

La classifica:
Igor Gorgonzola Novara 20, Liu Jo Modena 18, Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 15, Pomì Casalmaggiore 14, Imoco Volley Conegliano 14, Foppapedretti Bergamo 13, Unendo Yamamay Busto Arsizio 11, Metalleghe Sanitars Montichiari 8, Savino Del Bene Scandicci 6, Il Bisonte Firenze 4, Volley 2002 Forlì 3, Robur Tiboni Volley Urbino 0.

Il prossimo turno (domenica ore 18):
Nordmeccanica Rebecchi Piacenza-Il Bisonte Firenze (sabato ore 20:30);
Volley 2002 Forlì-Imoco Volley Conegliano;
Foppapedretti Bergamo-Unendo Yamamay Busto Arsizio (sabato ore 20:30 Diretta Rai Sport 2);
Liu Jo Modena-Igor Gorgonzola Novara;
Robur Tiboni Volley Urbino-Pomì Casalmaggiore (Diretta Sportube);
Savino Del Bene Scandicci-Metalleghe Sanitars Montichiari