La B1 non si ferma: 3-0 su Mondovì

45
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Quarta vittoria consecutiva per la Igor Volley di serie B1, che con dodici punti nelle prime  cinque partite di ritorno arriva a quota trentuno ed effettua così un altro sorpasso, proprio ai danni di una Lpm Mondovì (ferma a ventinove), che nulla ha potuto di fronte l’uragano azzurro.
 
Ingratta tiene a riposo l’acciaccata Masciullo e decide di schierare Miola opposta a Bosio, Guidozzi e Schirò al centro, Talamazzi e Rinaldi in banda e Prencipe libero.
 
Le ospiti rispondono con Masotti opposta a Ballauri, Bruno e Martina al centro, Cane e Dhimitriadhi in banda e Rolando libero.
 
L’avvio di gara è molto equilibrato, la pipe di Talamazzi vale il 6-4, tanti errori in battuta da parte delle azzurre che tengono a galla le ospiti (15-15), Miola rompe gli equilibri (17-16) e Rinaldi servita splendidamente da Bosio costringe Venco a chiamare timeout (21-18). Nemmeno il tempo di rientrare in campo e la Igor piazza il break decisivo con Schirò e Rinaldi, brave ad andare a segno nel momento decisivo (25-21).
 
Nel secondo set Ingratta decide di far ripartire Calì (entrata sul finale del primo set) al posto di Miola. La numero sette parte subito bene siglando l’ace per il primo vantaggio azzurro (4-3), il muro di Guidozzi vale l’8-5, e l’allenatore cuneese prova a cambiare qualcosa, ma il risultato si fa sempre più largo: Talamazzi prima, Schirò poi, allungano prepotentemente (16-8), il parziale azzurro guidato da Calì taglia completamente le gambe alle ospiti che non riescono più a rientrare (25-13).
 
Nella terza frazione dura poco l’equilibrio tra le due squadre, le azzurre guidate da un’ottima Prencipe difendono al meglio, non concedendo nulla alle ospiti che si trovano subito costrette a rincorrere (9-5), Talamazzi e Guidozzi allungano le distanze (16-9), dopo l’interruzione obbligatoria Mondovì commette due errori che di fatto chiudono il match (20-12). Ci pensano poi Guidozzi a muro e Schirò in battuta a chiudere definitivamente i conti (25-15) e regalare un’altra vittoria alle azzurre.
 
«Siamo tutti molto contenti di questo risultato – spiega a fine gara il tecnico Matteo Ingratta – vincere relega morale e fiducia, le ragazze stanno partita dopo partita acquisendo fiducia nei propri mezzi, questo si denota anche durante gli allenamenti e i risultati si vedono. Le vittorie e la classifica ci stanno dando ragione, ma sarà importante continuare a lavorare con umiltà e sacrifico come stiamo facendo ora. Anche oggi c’è stata la dimostrazione che tutte le giocatrici possono essere importanti e decisive durante l’arco del campionato».
 
 
IGOR VOLLEY – LPM MONDOVI’ 3-0 (25-21, 25-13, 25-15)
Igor Volley
: Carando ne, Rinaldi 10, Mio Bertolo ne, Bosio 2, Calì 7, Masciullo ne, Baragioli (L) ne, Schirò 7, Talamazzi 16, Guidozzi 11, Prencipe (L), Miola 3. All. Ingratta.
Lpm Mondovì: Martina 1, Rinaldi 1, Ballauri, Anselmo 4, Cane 1, Dhimitriadhi 10, Raviolo 1, Vietti, Bruno 4, Rolando (L), Masotti 8, Maiolo ne. All. Venco.