La B1 si aggiudica il derby per 3-1

87
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Ottimo esordio casalingo per la Igor Volley di serie B1, che vince 3-1 rimontando il vantaggio iniziale del Red Volley e si porta a quota quattro punti in classifica dopo due giornate di campionato. Matteo Ingratta per la prima al Pala Agil, decide di schierare Miola opposta a Bosio, Rinaldi e Talamazzi in banda, Guidozzi e Mio Bertolo al centro e Prencipe libero. L’allenatore ospite risponde con Olocco opposta a Bernabè, Mo e Quarchioni in banda, Caneva e Dall’Acqua al centro e Garzonio libero.
 
È l’equilibrio a farla da padrone ad inizio set, con le ospiti che vanno alla prima interruzione tecnica in vantaggio 7-8. Al rientro in campo il muro di Mio Bertolo ristabilisce la parità, ma un break di 5-0 da parte delle vercellesi costringe Ingratta a richiamare tempo. Mo allunga ancora (12-16), Miola prova a far rientrare le sue in gara (17-20), le ospiti però difendono con i denti il vantaggio accumulato, e complice qualche errore di troppo del sestetto novarese, chiudono il set 19-25.
 
Il secondo set inizia sulla falsa riga del primo ed è subito vantaggio Red (1-4), Bosio in battuta ristabilisce i conti e le azzurre sfruttando i problemi in ricezione di Vercelli, si portano in vantaggio 8-6. Al rientro Rinaldi mantiene la distanza di sicurezza (15-10) Miola prima, e Guidozzi poi, costringono Bonollo a chiamare timeout. Vercelli si scuote piazzando tre punti consecutivi e costringendo Ingratta ad interrompere la serie positiva. Mo sbaglia al servizio e il Muro di Mio Bertolo vale il 25-20 e l’assoluta parità nei set.
 
La terza frazione riparte con la Igor costretta nuovamente ad inseguire (2-4), Ingratta inserisce Schirò al posto di Mio Bertolo, Rinaldi pareggia i conti (4-4) e Miola confeziona il sorpasso trovando il mani fuori che vale l’8-7. Talamazzi forza la battuta e trova l’ace dell’allungo definitivo (16-12). Il primo tempo di Schirò vale il 18-13, serve un altro break vercellese però a dare la scossa alle azzurre che prima si portano a distanza di sicurezza (21-17) e poi chiudono la pratica con il muro di Guidozzi, 25-20 e sorpasso effettuato.
 
Il quarto set vede la Igor più determinata che mai a chiudere i conti portandosi subito sull’8-2 grazie al doppio ace di Bosio. Al rientro in campo sono ancora le ragazze di Ingratta a dettare legge forzando la battuta e approfittando di una ricezione non proprio impeccabile delle vercellesi. Le azzurre proseguono a vele spiegate (16-8), il tecnico ospite prova a cambiare qualcosa effettuando alcune sostituzioni. Schirò firma il 20-12, Masciullo (subentrata a Rinaldi) inizia una serie positiva in battuta che si conclude con l’ace che vale il definitivo 25-14.
 
«Sono molto contento per il risultato – spiega il tecnico Matteo Ingratta – le ragazze sono state brave ad avere pazienza, dopo un primo set in cui le nostre avversarie hanno difeso molto, non era facile ritrovare le certezze necessarie per poter ribaltare il risultato. È una vittoria che ci dà morale, ma sappiamo di avere ancora alcuni problemi soprattutto nella gestione della palla che verranno risolti solamente con il duro lavoro durante la settimana».
 
 
IGOR VOLLEY NO – RED VOLLEY VC 3-1 (19-25, 25-20, 25-20, 25-14)
IGOR VOLLEY NO: Carando, Rinaldi, Mio Bertolo, Colombo ne, Bosio, Calì ne, Masciullo, Baragioli (L) ne, Schirò, Talamazzi, Guidozzi, Prencipe (L), Miola. All. Ingratta.
RED VOLLEY: Ariano ne, Bernabè, Vodopi, Quarchioni, Ndoci, Mo, Garzonio (L), Dell’Acqua, Olocco, Arapi, Caneva. All. Bonollo.