La Igor è Campione d’inverno

62
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Ancora un successo, ancora tre punti per la Igor Volley di Luciano Pedullà, che vince 3-1 a Forlì nell’undicesima (e ultima) giornata d’andata e conquista il titolo di Campione d’Inverno. Un successo maturato al termine di una prestazione non sempre brillante ma certamente cinica e decisa, nei momenti chiave, dalla maggior concretezza di capitan Guiggi e compagne.
 
Igor in campo con il sestetto ormai consueto, con Barun opposta a Signorile, Chirichella e Guiggi al centro, Hill e Klineman in banda e Sansonna libero. Forlì in campo con Koleva opposta a Stoltenborg, Ceron e Neriotti al centro, Aguero e Ventura in banda e Cardullo libero.
 
L’avvio punto a punto (Koleva, 5-4) è spezzato dal turno in battuta di Guiggi che fa saltare la ricezione avversaria e lancia le azzurre 5-12 al timeout tecnico con anche due ace diretti. Marone chiama entrambi i timeout a disposizione ma la Igor non si arresta: Barun mura Guasti, Chirichella bissa su Aguero (7-18) mentre le padrone di casa cambiano anche regia, invano. In pochi minuti Klineman allunga e conquista il set-ball sul 9-24; Aguero chiude con un pallonetto in rete per il 10-25.
 
Si riparte con la Igor che accelera 1-4 con Klineman e due errori consecutivi in attacco che annullano il gap (4-4) prima del nuovo break firmato da Barun (6-8) e Hill (6-9). Barun passa in mezzo al muro (9-12 al timeout tecnico), Guiggi allunga in fast (10-14) ma Forlì, di colpo, si desta e reagisce con Koleva scatenata (13-15 in maniout, poi “palletta” per il 18-18 e sorpasso in diagonale). Pedullà chiama a raccolta le sue, al rientro Klineman impatta sul muro (20-18) e Aguero pesca l’ace del 21-18: Novara non rientra più e un errore in battuta di Klineman chiude sul 25-21.
 
Con inerzia favorevole, Forlì scappa 5-2 e Novara, trascinata dai muri di Guiggi e Chirichella, fatica a riportarsi in parità sul 7-7. L’ace di Hill vale il sorpasso sul 9-10, il muro di Klineman su Koleva porta le squadre al timeout tecnico sul 10-12; il break di vantaggio è gestito bene dalla Igor, rintuzzata dalla neo entrata Lancellotti (ace del 15-16) e rilanciata da Signorile (un altro ace, stavolta del 15-18) mentre Marone ferma due volte il gioco. Klineman allunga 15-20 e il break è decisivo: ci prova la neoentrata Guasti (17-20), Aguero in pipe accorcia 20-22 ma un altro errore regala il set-ball alle azzurre, che chiudono 22-25 con la fast di Guiggi.
 
Spalle al muro, Forlì riparte forte 4-2 con Koleva ma perde Ventura che si scontra con una compagna ed è costretta a lasciare il campo in barella. Si procede punto a punto con Hill e Klineman che duellano con Ceron (9-8), murata poi da Guiggi per il 10-12 al timeout tecnico. La Igor non si ferma più e scappa 12-17 mentre Forlì pasticcia e Marone ferma il gioco; Barun allunga in pallonetto (15-22), Hill in pipe conquista il match ball (17-24) con Guasti che manda out la battuta e chiude i giochi sul 18-25 Igor.
 
Le azzurre si ritroveranno in palestra lunedì 29 dicembre per la ripresa degli allenamenti, in vista della sfida casalinga del 4 gennaio con Casalmaggiore, attuale terza forza del campionato.
 
VOLLEY 2002 FORLÌ – IGOR VOLLEY NOVARA 1-3 (10-25, 25-21, 22-25, 18-25)
Forlì: Lancellotti 1, Stoltenborg 2, Ventura 4, Ceron 4, Rossi ne, Nazarenko 1, Guasti 3, Cardullo (L), Neriotti 8, Aguero 14, Koleva 19, Prsa ne. All. Marone.
Igor Volley: Partenio ne, Klineman 16, Kim, Guiggi 11, Bonifacio ne, Chirichella 10, Sansonna (L), Alberti, Signorile 1, Hill 12, Barun 16, Zanette. All. Pedullà.
 
Serie A1, i risultati dell’undicesima giornata:
Imoco Vo-lley Conegliano-Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 3-0;
Metalleghe Sanitars Montichiari-Foppapedretti Bergamo 1-3;
Volley 2002 Forlì-Igor Gorgonzola Novara 1-3;
Pomì Casalmaggiore-Liu Jo Modena 3-1;
Unendo Yamamay Busto Arsizio-Il Bisonte Firenze 3-2;
Savino Del Bene Scandicci-Robur Tiboni Volley Urbino 3-0
 
La classifica:
Igor Gorgonzola Novara 29, Liu Jo Modena 25, Pomì Casalmaggiore 23, Imoco Volley Conegliano 21, Foppapedretti Bergamo 20, Unendo Yamamay Busto Arsizio 18, Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 18, Metalleghe Sanitars Montichiari 17, Savino Del Bene Scandicci 12, Il Bisonte Firenze 11, Volley 2002 Forlì 4, Robur Tiboni Volley Urbino 0.
 
Il prossimo turno (4-01-2015, ore 18):
Metalleghe Sanitars Montichiari-Nordmeccanica Piacenza (sabato, 20:30 – Diretta Rai Sport 1)
Imoco Volley Conegliano-Il Bisonte Firenze (sabato, ore 20:30)
Foppapedretti Bergamo-Robur Tiboni Volley Urbino;
Igor Gorgonzola Novara-Pomì Casalmaggiore;
Volley 2002 Forlì-Liu Jo Modena;
Savino Del Bene Scandicci-Unendo Yamamay Busto Arsizio