La serie di vittorie si ferma a 11

46
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Si ferma a undici la serie di vittorie della Igor Volley, sconfitta a Firenze dal Bisonte dopo non essere riuscita a concretizzare tre match ball nel corso del quinto e decisivo set. Non bastano alle azzurre i 31 punti della solita Katarina Barun Susnjar (top scorer del match) e i 17 (64% in attacco e 3 muri) di Cristina Chirichella. Tra le padrone di casa, 22 punti per Sorokaite e 9 muri punto messi a segno dai centrali, Calloni e Melandri.

Sestetto tipo per Bracci, con Sorokaite in diagonale alla regista Bechis, Calloni e Melandri al centro, Bayramova ed Enright in banda e Parrocchiale libero; Fenoglio (che deve rinunciare a Donà, ammalata) risponde con Barun Susnjar opposta a Cambi, Chirichella e Bonifacio (su cui entra costantemente in battuta Zannoni, sfruttando la possibilità di cambi illimitati tra “under” italiane) al centro, Pietersen e Plak in banda e Sansonna libero.

Parte bene Novara, con Barun Susnjar che trova subito un ace (0-2) e un attacco vincente (1-4) e sull’1-5 (Plak a segno in diagonale) Bracci chiama il suo primo timeout. Pietersen e Plak (3-9) allungano, un’invasione delle toscane e un punto di Bonifacio a rete costringono Bracci al secondo timeout (5-13); non cambia però l’inerzia con Pietersen (9-17) e Chirichella in fast a segno per il 10-18. Firenze si affida all’esperienza di Calloni che mura Plak (13-19) e mette a terra una palla vagante a rete (15-19), Novara riparte, dopo il timeout di Fenoglio, con il maniout di Pietersen (18-23) e un gran muro di Chirichella su Sorokaite (18-24). Ancora la centrale partenopea, in primo tempo, chiude la frazione al secondo tentativo utile (19-25).

Testa a testa nel secondo parziale, Calloni mura Barun Susnjar (5-3) e Melandri Plak (8-4) con Fenoglio che inserisce Piccinini mentre le azzurre non trovano il ritmo e si trovano costrette a inseguire 10-5 sul nuovo muro di Melandri (saranno 8, di squadra, nel set). Piccinini (10-6, poi 11-8) ricuce lo strappo, la Igor si porta sull’11-13 quando Firenze si aggrappa a Sorokaite (ace, 17-14) e a Bayramova (21-17, muro su Barun Susnjar) per fare il vuoto. Novara non rientra, Firenze chiude con Enright per il 25-20.

Novara riparte con Alberti, Chirichella (1-3) e Cambi (gran muro su Enright, 1-4) portano avanti le azzurre mentre Calloni replica in fast (4-4) e ricuce lo strappo. Barun Susnjar macina punti (5-6), Sorokaite (8-8, muro) e Chirichella (9-10, primo tempo) duellano e Barun Susnjar con l’ace fa il vuoto sul 9-12 costringendo Bracci al timeout. Enright sbaglia (10-14), Barun Susnjar e Bonifacio no (14-19) e dopo il nuovo timeout di Bracci è Barcellini a firmare il 15-21 con un tocco astuto sul muro avversario. Si chiude, senza scossoni, con l’errore in attacco di Melandri, sul 15-25.

Firenze riparte meglio delle azzurre con il turno in battuta di Enright (ace, 7-2) mentre la Igor si affida a Barun Susnjar (9-6, diagonale) per ricucire lo strappo. Bracci ferma il gioco, Firenze riprende la marcia e allunga 13-7 con l’errore di Barun Susnjar e poi 15-7 con la diagonale di Bayramova; Fenoglio inserisce Plak e Piccinini, Chirichella accorcia a rete (15-10) e in fast (17-12) e poi mura Calloni costringendo, sul 17-14, Bracci al timeout. E’ l’ultimo acuto delle azzurre: l’ace di Calloni fa 20-14, Sorokaite in diagonale tiene le distanze (23-17) ed Enright chiude in diagonale 25-19.

Novara riparte con il sestetto di fine set, Firenze mantiene l’inerzia con l’errore di Piccinini e il muro di Calloni su Bonifacio (5-3) mentre Barun Susnjar accorcia due volte in diagonale (6-5, poi 7-6) e un errore di Zannoni in battuta manda le squadre al cambio campo sull’8-6. Cambi mura Enright (9-9), Barun Susnjar sorpassa (9-10) e poi trova il colpo in diagonale per l’11-13; timeout di Bracci, al rientro in campo Bayramova azzera il gap e ai vantaggi le azzurre sciupano tre match ball mentre Firenze, al secondo tentativo utile, chiude con un errore in attacco di Chirichella (18-17) e un altro in fase di costruzione della Igor (19-17).

Come di consueto, sarà possibile rivedere il match in replica su Vco Azzurra TV (che trasmette in chiaro, in digitale terrestre e satellitare e in web streaming) lunedì sera alle 23.10 e giovedì sera alle 20.30.

Il Bisonte Firenze – Igor Volley Novara 3-2 (19-25, 25-20, 15-25, 25-19, 19-17)
Il Bisonte Firenze
: Sorokaite 22, Brussa, Bechis 2, Bayramova 13, Norgini ne, Enright 16, Bonciani, Melandri 7, Parrocchiale (L), Repice ne, Pietrelli, Calloni 17. All. Bracci.
Igor Volley Novara: Alberti, Cambi 6, Plak 6, Pietersen 7, Bonifacio 7, Chirichella 17, Sansonna (L), Piccinini 3, Dijkema, Zannoni, Barcellini 4, Barun Susnjar 31. All. Fenoglio.

4^ Giornata di Ritorno – Risultati
Imoco Volley Conegliano-Pomì Casalmaggiore 3-1, Il Bisonte Firenze-Igor Gorgonzola Novara 3-2, Unet Yamamay Busto Arsizio-Foppapedretti Bergamo 3-0, Metalleghe Montichiari-Liu Jo Nordmeccanica Modena 2-3, Saugella Team Monza-Savino Del Bene Scandicci 2-3, Club Italia Cra-Sudtirol Bolzano 1-3.

Classifica
Imoco Volley Conegliano 40, Pomì Casalmaggiore 36, Igor Gorgonzola Novara 35, Foppapedretti Bergamo 29, Savino Del Bene Scandicci 26, Unet Yamamay Busto Arsizio 25, Liu Jo Nordmeccanica Modena 22, Sudtirol Bolzano 21, Il Bisonte Firenze 19, Saugella Team Monza 13, Metalleghe Montichiari 12, Club Italia Crai 10.