Microfoni a suor Giovanna Saporiti

55
AGIL Volley - Immagine non disponibile

All’indomani dell’importante conquista delle Final Four di Coppa Italia, ottenuta grazie al set vinto contro Montichiari, il presidente di Agil Volley, suor Giovanna Saporiti, esprime tutta la sua soddisfazione: «Abbiamo sicuramente raggiunto il primo obiettivo stagionale, dobbiamo essere molto contenti di questo risultato, anche se una squadra come la nostra non si può permettere dei cali di tensione come quelli di ieri sera. In queste settimane che ci separano dalla Final Four dovremo essere brave a gestire le forze sia fisiche che mentali, perché quando si gioca su diversi fronti e in maniera così ravvicinata l’aspetto psicologico vale tanto quanto quello fisico».
 
Saranno quattro squadre di altissimo livello come l’Imoco Conegliano, l’Unendo Yamamay Busto Arsizio e la Liu Jo Modena, oltra alla stessa Igor, a contendersi la coccarda tricolore a Rimini: «Devo ammettere che mi aspettavo arrivassero in Final Four queste quattro squadre – continua Suor Giovanna – e sono certa che sarà una bellissima due giorni di Volley ad altissimo livello. Cosa penso di Conegliano come avversaria in semifinale? È una squadra costruita per vincere, che non ha avuto un inizio di campionato semplice, ma rimane un avversario molto ostico. Non ci illuda il fatto che in campionato abbiamo vinto perché li sarà tutta un’altra storia, le finali sono sempre partite diverse, subentrano diversi fattori. Andremo a Rimini libere da ogni pressione con l’idea di giocarci le nostre chance a viso aperto, adesso però è importante rimanere concentrati sul campionato, a partire dalla complicatissima gara di sabato sera contro Piacenza».