Azzurre a segno nel derby con Busto: 3-1!

628

Ventiquattresimo successo in stagione per la Igor Volley di Lorenzo Bernardi, a segno da tre punti nel derby del Ticino con Busto Arsizio. Il successo per 3-1 è stato propiziato da una prestazione corale di livello, con Eleonora Fersino premiata con merito MVP dell’incontro e protagonista a più riprese di difese decisive.

Igor in campo con Bosio in regia e Akimova in diagonale, Bonifacio e Chirichella al centro, Bosetti e Szakmary in banda e Fersino libero; Busto Arsizio con Carletti opposta a Boldini, Lualdi e Sartori centrali, Bracchi e Piva schiacciatrici e Zannoni libero

Due punti in fila di Bracchi per il primo break ospite (0-2) e Novara che ricuce con Chirichella in fast (2-2) firmando il sorpasso sul 7-6 con il maniout di Akimova a concretizzare la gran difesa di Szakmary. Chirichella in battuta spinge le sue sul 9-6 e dopo il timeout ospite le azzurre scappano con il muro di Akimova e l’ace di Bosetti (14-8) con il break che prosegue fino al +8 (16-8). Chirichella mura Bracchi (19-9), due ace di Akimova (22-10) e il set scorre via fino all’errore delle lombarde che vale il 25-12.

Novara tiene alto il ritmo e scappa 5-1 sul turno in battuta di Bosetti, Cichello ferma il gioco ma le azzurre si portano prima 7-2 con il primo tempo di Bonifacio e poi 13-7 con l’ace di Bosio al “giro di boa” del parziale. Sul 13-8 si rivede in campo Anne Buijs ed è suo il pallonetto del 16-10 mentre Chirichella colpisce in fast (18-11) e a muro (19-11) ipotecando il set. Bosetti in parallela avvicina il traguardo (22-15), Buijs conquista il set point in pipe (24-15) e al primo tentativo è un muro di Akimova a sigillare il 2-0 sul 25-15.

Busto con Fields e Sobolska in sestetto, Novara riparte dalla pipe di Bosetti (3-1) e dall’ace di Akimova (6-3) mentre le ospiti sfruttano qualche errore di troppo delle azzurre per rientrare 7-7 e sorpassare poi sull’11-13. Buijs ci prova (14-15), Bracchi scappa dopo la difesa di Zannoni (17-20) ma Novara rimonta e prima fa 22-22 con la diagonale di Buijs, poi sorpassa con l’errore di Piva (23-22). Lualdi a muro conquista il set ball e al secondo tentativo è Bracchi a prolungare la partita con la diagonale del 24-26.

Novara ritrova Szakmary in banda e il turno in battuta di Chirichella (ace, 2-0) propizia la fuga, proseguita dai punti di Szakmary (6-2, poi 8-2) e dall’ace di Bosetti per il 10-2. Cichello ferma invano il gioco, mentre Novara fa 12-3 ancora con Szakmary e poi sfrutta tre punti di Chirichella (due in attacco e uno in battuta) per il 18-8; la partita termina senza scossoni, con l’errore in battuta di Fields per il 25-10.

Eleonora Fersino (libero Igor Gorgonzola Novara): “Siamo contente, vincere e farlo ancora una volta da tre punti è il modo migliore per avvicinarci alla partita di mercoledì con Chieri, in cui ci giochiamo un passaggio importante della nostra stagione. Abbiamo disputato tre set di alto livello, mentre nel terzo abbiamo calato un po’ l’attenzione e abbiamo perso, anche per merito delle nostre avversarie che hanno giocato bene. La nota positiva è la capacità di reagire che abbiamo avuto dopo il set perso, una caratteristica che abbiamo messo in mostra più volte nel corso della stagione e che speriamo ci accompagni fino alla fine“.

Lorenzo Bernardi (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Abbiamo preparato la partita come si è visto nei primi due set e li abbiamo vinti bene grazie a una bella prestazione di tutto il gruppo, a partire dalla difesa. Dopo il secondo set abbiamo alzato il numero degli errori, calando l’attenzione, e abbiamo perso il terzo ma abbiamo reagito nel quarto riprendendo il ritmo giusto e chiudendo in maniera ancora più netta il quarto, conquistando tre punti importanti“.

Igor Gorgonzola Novara – UYBA Volley Busto Arsizio 3-1 (25-12, 25-15, 24-26, 25-10)
Igor Gorgonzola Novara: Szakmary 12, Bazzan (L) ne, Guidi ne, Bosio 4, Bartolucci, De Nardi ne, Buijs 5, Fersino (L), Bosetti 11, Chirichella 13, Danesi ne, Bonifacio 9, Akimova 21, Kapralova ne. All. Bernardi.
UYBA Volley Busto Arsizio: Bracchi 5, Fini (L) ne, Piva 7, Fields 12, Lualdi 6, Sartori 1, Carletti 1, Frosini, Giuliani, Zannoni (L), Sobolska 5, Valkova 1, Rojas Martinez, Boldini 2. All. Cichello.
MVP Eleonora Fersino