Azzurre ancora a segno: 3-0 su Vallefoglia

570

Vittoria in tre set per la Igor Volley di Stefano Lavarini, che conquista il decimo successo in campionato grazie a una prova corale di spessore, impreziosita di 17 punti di Kenia Carcaces (premiata con merito MVP dell’incontro) e dai 6 muri di Cristina Chirichella.

Novara in campo con il consueto sestetto, con Karakurt opposta a Battistoni, Chirichella e Danesi centrali, Carcaces e Bosetti schiacciatrici e Fersino libero; Vallefoglia con l’ex Hancock in regia e Piani in diagonale, Mancini e Aleksic al centro, l’altra ex D’Odorico e Kosheleva in banda e Sirressi libero.

Novara parte forte con Karakurt (3-1) e un muro di Chirichella vale il +5 (8-3), mentre Vallefoglia si riavvicina sul 9-7; Karakurt due volte (10-7, poi 12-9) tiene le distanze, Carcaces firma la “doppietta” del +5 (14-9) e Chirichella mette al sicuro il set con tre punti in successione (un attacco e due muri) per il 20-14 Igor. Vallefoglia ferma invano il gioco, Bosetti in maniout conquista il set ball e poi chiude i conti sul 25-16.

Vallefoglia alza il ritmo (0-2) e prova a reagire, con Piani che trova il 6-9 che costringe Lavarini al timeout; due punti di Carcaces (8-9), Karakurt impatta (9-9) e poi Chirichella “stoppa” Piani per il sorpasso sul 10-9 con l’ace di Karakurt che inverte l’inerzia sul 13-10 per le azzurre. Bosetti (16-11) e Chirichella (17-11) alzano la voce a muro e la schiacciatrice azzurra firma poi anche il pallonetto del 20-14 mentre Carcaces alterna attacco (22-17) e muro (23-17), conquistando poi il set ball dopo una gran difesa di Bonifacio (24-17). E’ ancora la cubana a chiudere i conti con l’attacco in maniout del 25-19.

Novara conferma in sestetto Bonifacio, subentrata a Danesi nel corso del set precedente, ed è lei a firmare il 2-1 mentre Vallefoglia reagisce e si porta prima 2-4 e poi, dopo il 6-5 di Carcaces, sul 6-8 con la fast di Aleksic. Novara non molla, Bosetti impatta in diagonale (8-8) e poi firma il 10-9 con il muro di Bonifacio (13-11) e un ace della schiacciatrice lombarda (14-11) che costringono al timeout Mafrici. Fersino si esalta in difesa mentre Novara scappa 16-11 e poi 18-13 con la solita Carcaces, poi Bosetti fa 22-16 e poco dopo Karakurt in maniout raggiunge il match ball (24-17. A chiudere è ancora Carcaces, a segno in diagonale per il 25-18 che vale il 3-0.

Stefano Lavarini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “La prestazione di oggi da continuità al buon lavoro che stiamo facendo in palestra e alla bella prova di Monza e sono molto contento e soddisfatto. Abbiamo giocato bene e abbiamo dato costanza alla nostra aggressività, rendendo la partita corta come volevamo. Ora continuiamo a lavorare con questo atteggiamento per inseguire ulteriori risultati positivi”.

Imma Sirressi (libero Megabox Vallefoglia): “Non abbiamo fatto la partita che ci aspettavamo, siamo mancate in tanti fondamentali e non siamo riusciti a mettere in difficoltà Novara. Contro squadre così, serve giocare al 110% per vincere un set e poi costanza per vincere la partita e noi non abbiamo avuto né l’una né l’altra. Ora daremo tutto per chiudere al meglio il girone contro Macerata”.

Kenia Carcaces (schiacciatrice Igor Gorgonzola Novara): “Sono molto contenta del premio di MVP ma ancora di più della vittoria della squadra, della prestazione offerta da tutte noi. Volevamo vincere e ci siamo riuscite, ora andiamo a Belgrado per sfidare la Stella Rossa con l’obiettivo di cogliere un altro successo. Non sarà facile anche per l’ambiente molto caldo che ci aspetta ma siamo pronte a lottare”.

Igor Gorgonzola Novara – Megabox Vallefoglia 3-0 (25-16, 25-19, 25-18)
Igor Gorgonzola Novara: Sassolini ne, Adams (L) ne, Bresciani, Giovannini, Battistoni 1, Fersino (L), Bosetti 11, Chirichella 10, Danesi 1, Varela Gomez, Bonifacio 5, Carcaces 17, Ituma ne, Karakurt 14. All. Lavarini.
Megabox Vallefoglia: Piani 8, Carraro, D’Odorico 4, Sirressi (L), Aleksic 8, Papa 3, Mancini 5, Hancock 2, Barbero, Berti ne, Kosheleva 9, Lutz 1. All. Mafrici.
MVP Kenia Carcaces