Azzurre in semifinale Scudetto!

1688

Seconda vittoria in altrettante sfide della serie e la Igor Volley chiude a proprio vantaggio il quarto di finale con Chieri, conquistando l’accesso alla semifinale Scudetto contro le campionesse in carica di Conegliano. Azzurre vittoriose in tre set, trascinate dall’eccellente prova di capitan Chirichella (16 punti, 4 ace e 3 muri con il 70% di efficienza offensiva), grazie a una grande prestazione in tutti i fondamentali.

Igor in campo con Karakurt opposta a Battistoni, Chirichella e Danesi al centro, Adams e Bosetti in banda e Fersino libero; Chieri con Bosio in regia e Grobelna in diagonale, Weitzel e Mazzaro centrali, Villani e Cazaute schiacciatrici e Spirito libero.

Novara subito forte sul 4-0 (muro di Danesi) ma Chieri rientra con un errore azzurro (4-3) e poi sorpassa con una diagonale vincente di Grobelna (7-7) e un attacco in rete di Karakurt (7-8) con il turno in battuta di Weitzel che porta le ospiti sul 7-10. Novara reagisce con Bosetti e con Danesi che prima fa 10-11 in primo tempo e poi impatta murando Grobelna (12-12) con Karakurt che poco dopo firma il sorpasso con il pallonetto del 15-14; Chirichella fa il break in primo tempo (17-15), poi allunga con una fast e un muro (21-17) mentre tra le ospiti il turno in battuta di Weitzel è l’ultima chance di rimonta (ace, 21-19). Poi due punti in fila di Bosetti (23-19) e un ace di Chirichella per il set ball (24-19), concretizzato al secondo tentativo da Adams sul 25-20.

Si riparte testa a testa (4-4, fast di Chirichella), con Karakurt che porta l’inerzia a favore di Novara (7-6) e Chieri che la ribalta prontamente, tenendo il vantaggio ancora sul 10-11 con Weitzel e poi sul 15-16 con Grobelna. Due muri delle ospiti e un attacco di Grobelna (15-19), mentre Lavarini inserisce Cambi in regia, con Karakurt che accorcia a muro (17-19) e poi il resto lo fa il turno in battuta di Danesi: la centrale azzurra forza e fa saltare la ricezione ospite favorendo un break di 4-0 da 19-21 a 23-21 con Chirichella protagonista. Cazaute non si arrende (23-22), Karakurt conquista il set ball (24-22) e un errore della francese di Chieri manda Novara sul 2-0 (25-22).

Novara con Cambi in regia, Chieri con Rozanski in banda ed è proprio quest’ultima a firmare il break ospite (ace, 2-4) mentre Adams e Bosetti ricuciono lo strappo sul 6-6, innescando un bel punto a punto che tiene fino al 9-9. Adams e Karakurt scappano (11-9), Chirichella a rete fa 14-10 e dopo il timeout di Bregoli il turno in battuta di Adams manda di fatto in archivio il match, con l’ace del 18-12 e il punto del 19-12 di Bosetti propiziato. L’ace di Cambi (22-14) avvicina il traguardo, Danesi e Adams conquistano il match ball (24-15) e la centrale azzurra a rete firma il 25-15 che manda la Igor in semifinale.

Anna Danesi (centrale Igor Gorgonzola Novara): “Non era facile questa serie ma dopo il secondo set a Chieri abbiamo cambiato completamente passo: siamo state brave in attacco, a dare pressione in battuta e il resto lo abbiamo fatto con un’ottima correlazione muro-difesa. Ora ci aspetta una sfida ancora più tosta contro Conegliano ma ce la giocheremo consapevoli del loro valore ma anche del nostro: faremo di tutto per prolungare i nostri playoff”.

Stefano Lavarini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Abbiamo disputato un’ottima serie, dopo due set in cui ci hanno messo in difficoltà, abbiamo giocato di fatto sei parziali di altissimo livello, dando continuità al nostro gioco d’attacco e trovando un’ottima pressione in battuta che ha fatto la differenza, permettendoci di raccogliere tanto dalla fase break. Ora ci aspetta Conegliano, squadra fortissima e che ha dimostrato il proprio valore nel corso della stagione, lavoreremo per affrontarla al nostro meglio”.

Igor Gorgonzola Novara – Reale Mutua Fenera Chieri 3-0 (25-20, 25-22, 25-15)
Igor Gorgonzola Novara: Cambi 1, Adams 10, Bresciani ne, Giovannini ne, Battistoni, Fersino (L), Bosetti 10, Chirichella 16, Danesi 10, Varela Gomez ne, Bonifacio ne, Carcaces, Dell’Aglio (L) ne, Karakurt 17. All. Lavarini.
Reale Mutua Fenera Chieri: Cazaute 3, Morello, Rozanski 4, Bosio 1, Spirito (L), Fini (L) ne, Nervini 1, Grobelna 14, Villani 4, Butler ne, Storck 1, Mazzaro 5, Kone ne, Weitzel 9. All. Bregoli.