Decimo successo stagionale: 3-0 su Trento!

747

Decima vittoria stagionale per la Igor Volley di Lorenzo Bernardi, che nonostante l’ennesimo infortunio (distorsione alla caviglia sinistra per Anne Buijs, sui cui tempi di recupero sarà possibile effettuare valutazioni solo nei prossimi giorni) conquista altri tre punti pesanti in campionato, superando per 3-0 Trento davanti ai 2700 del Pala Igor. MVP dell’incontro Greta Szakmary, decisiva nei momenti cruciali dell’incontro, mentre top scorer dell’incontro è stata ancora una volta Vita Akimova (23).

Igor in campo con Akimova opposta a Bosio, Chirichella e Danesi al centro, Bosetti e Szakmary in banda e Fersino libero; Trento con Guiducci in regia e DeHoog in diagonale, Olivotto e Moretto centrali, Shcherban e Michieletto schiacciatrici e Parlangeli libero.

Due ace di Akimova (5-2), poi l’opposto azzurro concretizza una bella difesa di Szakmary (9-5) e costringe Sinibaldi al timeout; non cambia l’inerzia, con Novara che prosegue con il primo tempo di Danesi (12-7) e dopo il muro di Olivotto (12-9) è Szakmary a firmare la nuova fuga sul 16-11, in parallela. Reazione ospite: il turno in battuta di Olivotto (ace, 16-14) propizia la parità (16-16) e le trentine si portano addirittura avanti sul 17-18 e poi ancora sul 19-20, con Michieletto che chiude dopo due gran difese delle compagne. L’ace di Bosetti e un errore di DeHoog (22-21) invertono il trend, due punti di Michieletto valgono il controsorpasso (22-23) ma poco dopo, a seguito di una gran parallela di Akimova (24-23) è proprio un errore della schiacciatrice ospite a chiudere il set sul 25-23.

Si riparte testa a testa, con Chirichella che mura Shcherban (5-4) e l’ace di Bosetti che firma il primo break novarese, sull’8-6. Sinibaldi ferma il gioco sul 10-7, Chirichella in fast amplia il divario (13-8, poi 15-10) mentre la solita DeHoog tiene in corsa le sue con la parallela del 17-14; timeout di Bernardi e Novara ritrova il ritmo, con Szakmary a segno in diagonale (20-16) e Bosio a muro (21-16) con la schiacciatrice ungherese che trova anche l’ace del +6 (22-16) che ipoteca il parziale. Chiude Bosio, con un tocco di seconda, sul 25-19.

Un ace di Akimova (4-2) e un maniout di Szakmary (5-2) lanciano Novara, dopo il timeout di Sinibaldi le ospiti reagiscono e impattano (5-5) innescando un serrato testa a testa in cui Trento mette la testa avanti sul 9-10. Due punti in fila di Akimova, complice una gran difesa di Bosio, e Novara va 12-10, l’ace dell’opposto novarese vale il 16-12 e sul 17-13 Novara ha di fatto in pugno il parziale. Dentro Kapralova e De Nardi, spalle al muro le ospiti reagiscono e accorciano 18-17 mentre Bernardi ferma il gioco; sul 19-19 è Szakmary a propiziare il break (21-19), poi Novara non si ferma più e l’ungherese trova anche il set ball in parallela (24-20) con Chirichella che a muro chiude i conti, sul 25-20.

Greta Szakmary (schiacciatrice Igor Gorgonzola Novara): “Sono molto orgogliosa del risultato e della capacità dimostrata una volta di più dalla squadra di rispondere sul campo alle criticità date dai tanti impegni e, purtroppo, anche da un altro infortunio. Per noi sono partite importanti, per i punti in classifica ma anche per il percorso di crescita. Gli infortuni? Uno dei nostri punti di forza è il fatto di avere tante ragazze che sono pronte a entrare e a dare il proprio contributo“.

Lorenzo Bernardi (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Non sono una persona che si lamenta delle assenze e colgo l’occasione per fare una volta di più i complimenti alle ragazze, perché hanno reagito all’ennesimo infortunio, occorso questa volta ad Anne Buijs, con una bella prestazione e con una vittoria che per noi è importante. Sappiamo bene di non avere ancora affrontato quelle che sono le “big” del campionato ma intanto stiamo compiendo un percorso positivo, che ci aiuta a crescere per arrivare poi quando conterà a esprimere il nostro pieno potenziale”.

Igor Gorgonzola Novara – Itas Trentino 3-0 (25-23, 25-19, 25-20)
Igor Gorgonzola Novara: Szakmary 13, Guidi ne, Bosio 2, Bartolucci ne, De Nardi, Fersino (L), Bosetti 6, Chirichella 6, Danesi 7, Bonifacio (L) ne, Durul ne, Akimova 23, Kapralova. All. Bernardi.
Itas Trentino: Shcherban 10, Mason, Michieletto 11, Guiducci, Olivotto 10, Marconato, Stocco 2, Parlangeli (L), DeHoog 11, Angelina ne, Zago ne, Moretto 3, Mistretta (L) ne. All. Sinibaldi.
MVP Greta Szakmary