Igor a Cremona: si recupera la sfida con Casalmaggiore

423

La Igor Volley di Lorenzo Bernardi si prepara a tornare in campo per il recupero della seconda giornata di ritorno del campionato di serie A1 femminile. Domani alle 20.30 a Cremona, le azzurre scenderanno in campo contro Casalmaggiore: il match, inizialmente programmato per il 7 gennaio, è stato a suo tempo rinviato per la convocazione con la nazionale giovanile della centrale casalasca Linda Manfredini.

Si tratta della sfida numero 33 tra le due formazioni (31 in Italia, 2 in Europa, quest’anno, in Challenge Cup), che si fronteggiano oramai in serie A da 12 stagioni: la prima in A2, le altre in serie A1. Sfide che nel tempo hanno assegnato una finale e una semifinale scudetto e una supercoppa italiana. Oggi le rosa di Pintus, che vivono un momento molto positivo, vanno a caccia di altri punti per allontanare definitivamente la zona “calda” della classifica. Novara, invece, cerca un risultato positivo per rinsaldare la propria classifica. Per l’occasione Lorenzo Bernardi ritroverà, seppure non ancora al meglio, Caterina Bosetti, costretta ai box nelle ultime settimane per un’infiammazione a carico del ginocchio destro. Sarà assieme alla squadra ma non potrà scendere in campo (in quanto non tesserata ai tempi della programmazione originale dell’incontro) la schiacciatrice Marina Markova, ultima arrivata in casa Igor Volley.

Quattro le ex in gioco, due per parte: Caterina Bosetti (2 anni a Casalmaggiore) e Ludovica Guidi (1 anno a Casalmaggiore) tra le azzurre, Malwina Smarzek (1 anno a Novara) e Micha Hancock (3 anni a Novara) tra le rosa.

Lorenzo Bernardi (Allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Casalmaggiore è una delle formazioni più in forma del momento, sono reduci da quattro vittorie nelle ultime cinque uscite e sicuramente stanno vivendo un momento di fiducia importante. Sapevamo che il valore della squadra non era quello espresso dalla classifica fino a poco tempo fa, ora la squadra sta ritrovando fiducia e rendimento di atlete importanti come Hancock, Smarzek, Lee e non solo. Per noi è un appuntamento importante, lo vivremo con la giusta serenità ma anche con la consapevolezza che sarà una partita sicuramente molto complicata“.