Igor in trasferta a Urbino: domani contro Vallefoglia

308
AGIL Volley - Immagine non disponibile

La Igor Volley di Stefano Lavarini si prepara alla prima di due trasferte consecutive che avvicineranno, di fatto, la fine della regular season. Il primo passo per le azzurre sarà la trasferta di Urbino per la sfida a Vallefoglia (domani ore 17, diretta Volleyball World TV), mentre sabato 19 le novaresi saranno di scena a Trento (inizio ore 20.45 in diretta RaiSportWeb e Volleyball World TV, differita RaiSport alle 22.30). Contro le marchigiane le azzurre inseguono un successo che allungherebbe la serie positiva di otto vittorie, mentre le padrone di casa vanno a caccia di punti pesanti per raggiungere l’obiettivo salvezza.

Intanto, aumenta l’attenzione dedicata dal colosso delle telecomunicazioni SKY al massimo campionato di volley femminile. Dopo essersi aggiudicata i diritti di un incontro a giornata, infatti, la prestigiosa emittente è diventata anche sponsor dei campionati di serie A1 e serie A2 femminile con il marchio “SKY WI-FI”. Fattore, questo, che testimonia una volta di più la crescita di attrattività da parte del nostro movimento.

Ilaria Battistoni (palleggiatrice Igor Gorgonzola Novara): “Stiamo attraversando un momento positivo, dopo aver vissuto una fase complicata con il focolaio di Covid che abbiamo avuto in squadra. Stiamo lavorando bene, abbiamo conquistato punti pesanti e disputato partite di alto livello e ora dobbiamo proseguire il percorso verso quello che è l’obiettivo rimastoci da qui a ine stagione. Il primo passo è continuare a lavorare sodo per ottenere più punti possibili, in modo da arrivare ai Playoff nel miglior posto possibile in griglia. Con Vallefoglia sarà una sfida complicata, perché le nostre avversarie hanno diverse atlete di esperienza e il “fuoco” dentro di chi insegue punti decisivi per la salvezza. Loro faranno una grande partita, mi aspetto da parte nostra lucidità e determinazione fin dai primi scambi, in modo da tenere a bada quello che può essere l’entusiasmo delle nostre avversarie. Per noi ora ogni partita può essere decisiva per raggiungere i nostri obiettivi, non possiamo abbassare la guardia e l’attenzione“.