K.o. ininfluente a Roma

723

Si chiude con una sconfitta ininfluente la stagione regolare della Igor Volley di Lorenzo Bernardi, superata in quattro set a Roma in assetto ampiamente rimaneggiato e con il tecnico azzurro costretto al forfait per un virus intestinale e sostituito dal vice Davide Baraldi. Tra le azzurre spiccano i 26 punti in due di Chirichella (con 4 muri) e Szakmary (3 ace dei 14 centri personali) ma non bastano per fare punti in casa delle capitoline, che da matricole hanno centrato la qualificazione ai playoff scudetto. Si è rivista in campo, per qualche scampolo di match, Marina Markova, dopo l’infortunio alla caviglia patito nel match con Conegliano. Mercoledì al via i playoff, con Novara che ospiterà Chieri alle 20.30.

Roma in campo con l’ex Bici opposta a Bechis, Rucli e Ciarrocchi centrali, Rivero e Melli schiacciatrici e Valoppi libero; aenza Akimova, Bonifacio, Bosetti, Danesi e Fersino (rimaste a Novara) e con Badalamenti, Del Freo e Moiran aggregate dalla formazione di B1, la Igor va in campo con Bartolucci in regia e Buijs in diagonale, Chirichella e Guidi al centro, Kapralova e Szakmary in banda e De Nardi libero. Da segnalare nel corso del match gli esordi nella massima serie delle “baby” del vivaio Del Freo (terzo set, poi quarto da titolare con 3 punti all’attivo) e Badalamenti (nel quarto set).

La partenza è favorevole alla squadra di casa con Rucli a segno a muro (6-2) e Novara costretta a inseguire, con Szakmary che accorcia prima 7-4 “stoppando” Bici e poi 9-7 in maniout, con Buijs che mette la freccia e fa 9-10 ancora a muro, costringendo al timeout Cuccarini. Chirichella in fast (12-13), Novara pasticcia ma trova il nuovo break (16-18) che tiene fino al 18-20 firmato da Buijs; sul più bello le azzurre si inceppano e Bici trascina le sue al 24-20 mentre in campo si rivede Markova che prima fa 24-21 in diagonale e poi viene murata per il 25-21.

Si riparte testa a testa con Novara avanti con il break di Guidi in fast (6-8) e quello successivo di Kapralova sul 7-10, mentre Roma ferma il gioco. Chirichcella a segno due volte per l’8-14 e l’11-16, Guidi a punto per il 13-17 e Buijs avvicina il traguardo sul 14-19; ace di Guidi per il 17-23, Chirichella in fast chiude il set sul 19-25.

Bici riporta avanti le sue con l’ace del 6-3, Guidi in fast accorcia (8-7) ma l’opposto di Roma firma il nuovo break sull’11-8 mentre Baraldi chiama a raccolta le sue. Dentro Del Freo come opposto, Melli in diagonale fa 15-10 mentre Markova entra e pesca l’ace del 17-12 con Cuccarini che ferma il gioco; sul 21-15 Szakmary in diagonale manda in battuta Bartolucci (21-16) che  propizia il break del 21-21 con Szakmary ancora a segno due volte. Bici spezza il ritmo (22-21) e sul 23-22 un errore di Markova manda al set point Roma (24-22). Ancora Markova, stavolta a segno (24-23), poi Bici chiude il parziale in diagonale per il 25-23.

Guidi prova a dare la scossa (4-2, primo tempo) dopo un avvio complicato ma Roma riprende il ritmo con Melli (8-2) mentre Del Freo trova l’ace dell’8-4 e sul 10-5 entra in battuta anche Badalamenti. Rivero “doppia” Novara con l’ace del 14-7, le azzurre sciupano la palla del 14-11 e Roma riprende il volo, scappando con Bici a segno in diagonale (19-11) e sfruttando gli errori di Novara, fino al 25-12 che vale il 3-1.

Giulia De Nardi (libero Igor Gorgonzola Novara): “C’è rammarico per il terzo set, in cui abbiamo compiuto un grande recupero e poi abbiamo ceduto di misura, era un parziale decisivo che avrebbe potuto girare la partita. Credo che la squadra abbia comunque fatto il massimo, considerato un po’ tutto. Personalmente sono molto contenta dell’occasione avuta e in generale della fiducia che mi dimostrano ogni giorno le compagne e ancor più Lorenzo Bernardi e il resto dello staff. Ora viene il bello, ci aspetta una sfida durissima con Chieri con l’obiettivo di vendicare l’eliminazione dalla Coppa Italia e raggiungere la semifinale scudetto“.

AeroItalia SMI Roma – Igor Gorgonzola Novara 3-1 (25-21, 19-25, 25-23, 25-12)
AeroItalia SMI Roma: Bici 23, Madan, Bechis, Rivero 7, Ciarrocchi 3, Igiede 12, Ferrara (L) ne, Rucli 6, Valoppi (L), Melli 14, Schwan 1, Muzi. All. Cuccarini.
Igor Gorgonzola Novara: Szakmary 14, Badalamenti, Guidi 8, Bosio ne, Bartolucci 2, De Nardi (L), Buijs 10, Chirichella 12, Moiran ne, Del Freo 3, Markova 4, Kapralova 8. All. Baraldi.
MVP Amber Igiede.

 

 

Foto Morris Paganotti