La Igor a Bucarest per il ritorno dei quarti di Challenge Cup

705
La Igor Volley di Lorenzo Bernardi è a Bucarest, dove domani alle 18 italiane (le 19 locali) sfiderà le padrone di casa del CSO Voluntari nella gara di ritorno dei quarti di finale di Challenge Cup. Dopo il 3-1 ottenuto al Pala Igor all’andata, per centrare la qualificazione alla semifinale le azzurre dovrebbero vincere con qualsiasi punteggio o perdere 3-2, vincendo dunque almeno due set. In caso contrario, con un successo da tre punti per le romene, la qualificazione si deciderebbe al golden-set. Oggi la prima delle altre sfide dei quarti di finale tra Nantes e Panathinaikos (3-1 all’andata per le transalpine), domani anche l’altra sfida della parte alta del tabellone (quella delle azzurre) tra Wiesbaden e PAOK Salonicco (andata 3-0 per le tedesche) mentre giovedì si giocherà l’ultimo quarto di finale tra Bursa e Lugoj (andata 3-1 per le turche).

Eleonora Fersino (libero Igor Gorgonzola Novara): “La gara di andata ha posto delle basi buone ma dobbiamo scendere in campo come se questa fosse una partita secca, non una gara di ritorno. Abbiamo visto che se caliamo un po’ l’attenzione loro sanno come metterci in difficoltà e non possiamo correre rischi: servirà la massima concentrazione, senza pensare ai due set da vincere ma alla partita da giocare, partendo da zero a zero. Per noi questo è un obiettivo molto importante, purtroppo il tabellone ci mette in condizione di giocare il ritorno in trasferta ma è inutile recriminare: dobbiamo fare la nostra partita e conquistare la qualificazione“.