La Igor supera Roma in tre set

853

Decima vittoria da tre punti per chiudere il girone d’andata della Igor Volley, quarta al giro di boa del campionato femminile. Contro Roma bastano tre set per arrivare al successo, con il secondo deciso ai vantaggi dopo un serratissimo testa a testa, in un match segnato dalla solita prova offensiva di livello di Vita Akimova, premiata con merito MVP del match (per lei 20 punti e 58% di positività in attacco); tra le ospiti, top scorer l’ex Erblira Bici, autrice di 10 punti.

Igor in campo con Akimova opposta a Bosio, Danesi e Bonifacio al centro, Bosetti e Buijs in banda e Fersino libero; Roma con Bechis in regia e l’ex Bici in diagonale, Rucli e Bia centrali, Melli e Rivero schiacciatrici e Ferrara libero.

Rivero con l’ace mette la testa avanti (2-3) ma Akimova fa una magia per il sorpasso azzurro (4-3) e sul 6-4 Bosetti si prende il servizio con una diagonale vincente; di fatto è un punto di svolta nel set: sul turno in battuta della schiacciatrice azzurra matura un 10-0 (16-4) con due ace di Bosetti e una serie di muri novaresi. Akimova in diagonale allunga (19-5), Bonifacio in primo tempo conquista il set ball (24-8) e un errore in battuta delle ospiti vale il 25-10 per le azzurre.

Le giallorosse ripartono con Schwan in sestetto al posto di Melli mentre Novara prova subito a dare ritmo con Akimova a segno prima in parallela (7-5) e poi in diagonale (8-6). Danesi in primo tempo fa 11-9, Rivero ricuce in diagonale (11-11) e innesca un bel testa a testa che prosegue fino al 18-18 quando un errore in attacco di Rivero propizia il +2 azzurro (20-18). Bici ricuce in maniout (20-20) e dopo il timeout di Bernardi è un errore di Akimova a mandare avanti le ospiti sul 22-23, mentre Danesi, poco dopo, rimette la “freccia” chiudendo in primo tempo uno scambio combattuto (24-23); di nuovo avanti Roma (24-25), Novara annulla cinque set ball prima dell’errore in attacco di Rivero (30-29) che regala inerzia alle azzurre: dopo due palle set annullate da Roma, un primo tempo di Danesi vale il 32-31 e un’invasione a muro delle ospiti chiude il parziale (33-31).

Novara riparte forte e va subito 4-0 con Bosetti (parallela vincente), mentre Buijs mantiene le distanze (8-4) e Akimova trasforma una gran difesa di Fersino nel +5, sul 9-4 azzurro. Cuccarini ferma invano il gioco, mentre Novara scappa 12-5 e poi ancora 16-7 con due punti in fila di Akimova (ace, poi parallela a segno); Roma fatica a reagire, Bosio “stoppa” Melli rientrata da poco (19-8) e Buijs avvicina il traguardo andando a segno in diagonale (21-9) e poi a muro (23-10). Si chiude senza “scossoni”, con un errore in attacco di Roma per il 25-14 Igor.

Lorenzo Bernardi (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “E’ vero che si può sempre fare meglio ma certamente il nostro girone d’andata è molto positivo, con dieci vittorie tutte da tre punti. Ora guardiamo avanti, stiamo inserendo un po’ di novità nel nostro gioco e l’obiettivo è quello di proseguire la nostra crescita, dando continuità al nostro percorso“.

Anna Danesi (centrale Igor Gorgonzola Novara): “Chiudiamo il girone d’andata con dieci vittorie, tutte da tre punti, e ritengo sia un ottimo bottino, anche se magari avremmo potuto fare qualcosina di più nei match con le “grandi”. Questa sera a far la differenza è stato soprattutto il nostro livello in battuta, che è stato ottimo nel primo e nel terzo set e meno nel secondo, in cui ci siamo un po’ complicate la vita anche per merito di Roma“.

Igor Gorgonzola Novara – Roma Volley Club 3-0 (25-10, 33-31, 25-14)
Igor Gorgonzola Novara: Szakmary, Guidi, Bosio 3, Bartolucci ne, De Nardi, Buijs 10, Fersino (L), Bosetti 16, Chirichella (L) ne, Danesi 7, Bonifacio 4, Akimova 20, Kapralova ne. All. Bernardi.
Roma Volley Club: Bici 10, Madan 5, Bechis, Rivero 9, Ciarrocchi, Ferrara (L), Rucli 8, Valoppi (L), Bia 7, Melli, Schwan 7, Muzi. All. Cuccarini.
MVP Vita Akimova