La Igor vince anche in casa di Vallefoglia!

497

Settimo successo da tre punti in campionato per la Igor Volley di Lorenzo Bernardi, che vince in tre set a Pesaro, superando Vallefoglia in un match equilibrato e combattuto. Andamento diverso per i parziali ma tutti sono stati decisi da un break novarese in un momento di parità (23-23 nel secondo e nel terzo, in cui Vallefoglia ha rimontato da 13-20, sono serviti i vantaggi nel primo, in cui la Igor ha anche annullato due set ball alle avversarie), con la solita Vita Akimova top scorer del match e premiata MVP dell’incontro. Decisivo anche l’apporto del muro, che ha di fatto deciso il secondo set (Chirichella e Bosio). Tra le fila novaresi, si segnala il ritorno a referto di Anne Buijs, comunque non ancora disponibile dopo l’infortunio patito a inizio mese alla caviglia.

Vallefoglia in campo con Dijkema in regia e Mingardi in diagonale, Mancini e Aleksic al centro, Gardini e Degradi in banda e Panetoni libero; Igor con Akimova opposta a Bosio, Danesi e Chirichella centrali, Szakmary e Bosetti schiacciatrici e Fersino libero.

Gardini firma il primo break per le marchigiane (3-1), Danesi a muro impatta a quota 7 e Akimova mette la freccia in diagonale (7-8), con le formazioni che danno vita a un serrato punto a punto, rotto da un errore in attacco di Gardini sul 13-15 e, dopo il timeout di Pistola, ristabilito da un muro su Danesi per il 15-15. Bosio vince un contrasto a rete e regala un break di vantaggio a Nvoara (17-19), le azzurre lo mantengono fino al 22-24 (diagonale vincente di Szakmary), sciupando anche un paio di volte il colpo del “k.o.” e così Vallefoglia prima impatta (24-24) e poi sorpassa (25-24), costringendo le azzurre ad annullare due palle set, prima di riportarsi avanti con il muro di Bosetti (26-27). Sul più bello (27-27) gli errori di Degradi e Mingardi valgono lo 0-1 (27-29) per Novara.

Il servizio di Danesi spinge Novara (1-4, maniout di Szakamry) ma il timeout di Pistola ristabilisce serenità tra le padrone di casa, che rimontano una prima volta (3-4) e una seconda, da 3-6 a 9-10 con il maniout di Gardini, il cui ace vale poco dop il 12-12. Non si ferma il turno in battuta della giovane schiacciatrice (14-12, altro ace) e Novara si trova a inseguire, con Danesi che firma il break del 17-17 in maniout. Il turno in battuta di Mancini porta costantemente scompiglio nella ricezione azzurra (19-17) e Vallefoglia scappa fino al 22-18 con l’ace di Mingardi; Akimova si prende il servizio, Chirichella fa -2 a rete (22-20), poi l’opposto azzurro concretizza una gran difesa di Fersino (22-21) e trova l’ace della parità, sul 22-22.E’ ancora lei a firmare il punto del 23-23 dopo uno scambio lunghissimo, poi i muri di Chirichella e Bosio su Mingardi e Degradi sanciscono il 23-25 che vale lo 0-2.

Novara parte subito forte (1-4, ace di Danesi) e Pistola manda in campo Giovannini, mossa che si rivelerà decisiva più avanti; Bosetti prosegue l’allungo in diagonale (4-9), Danesi “stoppa” Mingardi per il 5-11 e dopo un altro turno proficuo di Mancini in battuta (9-12), Novara scappa via fino al 10-17 con due ace in successione di Akimova. Tocca a lei firmare anche il 13-20 e sul più bello Novara si “inceppa”: muro su Bosetti (16-21) e Bernardi ferma il gioco, sul 18-23 Giovannini va in battuta e trova due ace e una serie di errori di Novara, portando le sue a un clamoroso recupero sul 23-23. Akimova conquista il match ball in parallela (23-24), Mingardi prova a imitarla ma spara out la palla che vale la partita: 23-25 per le azzurre.

Vita Akimova (opposto Igor Gorgonzola Novara): “Siamo venuti qui a Pesaro consapevoli della difficoltà della partita ma con un unico obiettivo, quello di vincere 3-0 e conquistare altri tre punti e ce l’abbiamo fatta. Non è stato facile ma nei momenti cruciali del set la nostra concentrazione e lucidità credo abbiano fatto la differenza. Abbiamo subito qualche break negativo? Non credo sia dovuto a cali di attenzione, semplicemente ogni tanto capita di avere dei passaggi a vuoto nel corso di un set, l’importante è limitarli e poi riuscire a vincere il parziale”.

Megabox Vallefoglia – Igor Gorgonzola Novara 0-3 (27-29, 23-25, 23-25)
Megabox Vallefoglia: Provaroni ne, Degradi 5, Passaro ne, Cecconello ne, Panetoni (L), Aleksic 5, Mingardi 20, Grosse Scharmann, Mancini 3, Giovannini 6, Dijkema, Kosheleva, Gardini 10, Cesarini (L) ne. All. Pistola.
Igor Gorgonzola Novara: Szakmary 11, Guidi ne, Bosio 2, Bartolucci, De Nardi, Buijs ne, Fersino (L), Bosetti 7, Chirichella 7, Danesi 9, Bonifacio (L) ne, Durul ne, Akimova 22, Kapralova ne. All. Bernardi.
MVP Vita Akimova