Le prime parole di Bernardi da allenatore azzurro

1925

Lorenzo Bernardi (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “La mia vita è una continua ricerca di nuove sfide e per questo sono molto contento di poter iniziare questa avventura, sono grato alla dirigenza della Igor Volley per aver realizzato quello che era un mio desiderio, ovvero misurarmi con la pallavolo femminile. Due settimane dopo la fine dell’avventura a Piacenza ho avuto un’offerta da un club maschile di prestigio ma non ho accettato, come non ho accettato anche le offerte ricevute per la prossima stagione sportiva in ambito maschile. Avevo deciso che era tempo di provare a misurarmi con il mondo del volley femminile, perché sono convinto che ci sia grandissima marginalità, che non vuol dire arrivare e rivoluzionarlo ma sicuramente portare cambiamento e novità per provare a costruire qualcosa di nuovo. Ai tifosi della Igor Volley dico che non vedo l’ora di conoscerli e che li aspetto in palestra non solo in partita ma per ogni singolo allenamento, perché il loro entusiasmo e il loro supporto saranno fondamentali. Obiettivi? Non sono una persona che fa proclami, sono abituato a lavorare per costruire e il primo obiettivo è guidare una squadra che sappia giocare con il cuore e che abbia la capacità di non mollare mai: unendo a queste due caratteristiche la tecnica, la tattica e la preparazione atletica potremo crearci un cammino importante, pur con la consapevolezza che servirà pazienza e che ci saranno momenti più belli e altri più complicati. Dovremo guadagnarci l’amore e il rispetto di tutta la comunità che c’è attorno al club e alla città e dovremo a nostra volta amare e rispettare tutto quello che gravita attorno alla Igor Volley“.