Maratona vincente a Firenze!

435

Maratona vincente per la Igor Volley di Stefano Lavarini, che supera per 2-3 Firenze a Palazzo Wanny e ritrova il successo esterno dopo due k.o. consecutivi. A trascinare le azzurre, con diverse titolari costrette a stringere i denti a causa di una brutta influenza intestinale, la cubana Kenia Carcaces, premiata con merito MVP dell’incontro e decisiva soprattutto negli ultimi due set. Chiude al meglio una giornata speciale anche Anna Danesi, che questa mattina, direttamente dal ritiro di Firenze, ha discusso la sua tesi di laurea in Scienze della nutrizione umana, all’Università San Raffaele, conseguendo il voto di 103/110.

Firenze in campo con Nwakalor opposta a Malinov, Graziani e Sylves centrali, Herbots e Van Gestel schiacciatrici e Panetoni libero; Novara con Battistoni in regia e Karakurt in diagonale, Chirichella e Danesi al centro, Carcaces e Bosetti in banda e Fersino libero.

Il punto a punto di partenza viene infranto da Herbots (6-4) a segno in pipe, Bosetti recupera il break (6-6) ma un muro su Karakurt vale il 10-7 che costringe Lavarini al timeout. Firenze scappa ulteriormente 14-10, Lavarini cambia la regia (dentro Cambi) e due punti in fila di Bosetti riportano sotto le azzurre (16-14) con il turno in battuta di Graziani (ace, 18-14) che ipoteca nuovamente il set per le toscane, con Nwakalor che prima fa 19-14 in parallela e poi 23-18 in pipe. Novara non si arrende (23-20, poi 24-22) ma ancora Nwakalor chiude i conti in diagonale, sul 25-22.

Novara conferma Cambi in regia ma è Firenze a partire meglio con Karakurt che prima sbaglia (7-4) e poi reagisce (7-6) con Carcaces che propizia il sorpasso firmato poi a muro da Bosetti (7-8). Cambi conquista il +3 (8-11), Herbots ricuce lo strappo (12-12) e Sylves addirittura sorpassa (13-12) ma Chirichella concretizza a muro una gran difesa di Danesi (14-16) e Bosetti poco dopo trascina le sue al +5 sul 16-21. Nwakalor è l’ultima ad arrendersi (19-21), poi Carcaces scappa definitivamente (20-23, maniout) con un errore della neoentrata Knollema che chiude il parziale (20-25).

Riparte forte Firenze (7-5), mentre Novara si affida al muro di Danesi (8-8) per ricucire lo strappo, con Karakurt che firma due volte il sorpasso azzurro (8-9, poi 9-10) e trova poi anche l’ace del 10-12. E’ un errore della turca, a riaprire il parziale (15-14), con un lungo punto a punto che si protrae fin oltre quota 20 con inerzia favorevole alle toscane e Novara che sciupa più di una ghiotta occasione. Ancora un errore di Karakurt vale il break decisivo (22-20), nonostante il muro di Danesi (23-22) che riporta sotto le azzurre, sono le toscane a vincere di slancio 25-22.

Firenze sembra avere le energie per chiudere (4-1) ma come spesso è successo in stagione, nel momento più critico, Novara cambia passo e prima ricuce con Karakurt (4-3) e poi opera il sorpasso, ancora con la turca a segno in diagonale (7-8) e poi a muro (7-9). Sul 10-13 Novara sembra avere in pugno il set ma Firenze reagisce con la solita Nwakalor e rientra in gioco (13-14, poi 18-18); Karakurt e Chirichella fanno 18-20, Herbots pareggia (20-20), Bosetti in diagonale ritrova il +2 (21-13) e Ituma, appena entrata, conquista il set ball sul 22-24. Al secondo tentativo, dopo un pasticcio in difesa di Karakurt (23-24), Bosetti manda tutti al tie-break firmando in diagonale il 23-25.

Due ace di Carcaces valgono il primo break del quinto set (3-5), Novara si porta 3-6 ma Firenze rientra (6-7) prima che una pipe di Karakurt mandi le squadre al cambio campo sul 6-8. Carcaces trova il nuovo +3 (7-10) e replica con la diagonale del 9-12 e poi ancora sul 10-13, la solita Nwakalor rientra (12-13) e dopo il timeout di Lavarini è Carcaces a conquistare il match ball (12-14). Al primo tentativo, in maniout, decide la neoentrata Ituma, che regala il successo a Novara (12-15).

Kenia Carcaces (schiacciatrice Igor Gorgonzola Novara): “Non è stata una partita facile, complimenti a Firenze per come ha lottato su ogni pallone ma anche alla mia squadra, che ha saputo rispondere colpo su colpo e aggiudicarsi una vittoria che sebbene non sia da tre punti, è comunque molto importante. Abbiamo bisogno di continuare a lavorare, sono fiduciosa che lavorando tanto in palestra raggiungeremo quello che è il nostro livello massimo”.

Il Bisonte Firenze – Igor Gorgonzola Novara 2-3 (25-22, 20-25, 25-22, 23-25, 12-15)
Il Bisonte Firenze: Alhassan, Sylves 9, Herbots 22, Guiducci, Van Gestel 4, Panetoni (L), Knollema 1, Adelusi ne, Enweonwu ne, Graziani 5, Nwakalor 32, Lapini (L) ne, Kosareva, Malinov 2. All. Parisi.
Igor Gorgonzola Novara: Cambi 1, Adams ne, Bresciani, Giovannini, Battistoni, Fersino (L), Bosetti 14, Chirichella 9, Danesi 13, Varela Gomez (L) ne, Bonifacio ne, Carcaces 22, Ituma 2, Karakurt 26. All. Lavarini.
MVP Kenia Carcaces

Foto Maurizio Anatrini