Monza si aggiudica il Trofeo BPM

219

Battaglia e spettacolo, davanti ai 700 del Pala Igor, per il Trofeo Banco BPM con Monza che conquista il successo al tie-break dopo oltre due ore e mezza di battaglia; in un clima di festa e di grande agonismo, Novara sfiora il colpaccio nella prima uscita stagionale, sciupando un match point nel corso del quarto parziale prima di cedere al quinto.

Novara in campo con Karakurt opposta a Hancock, Chirichella e Washington al centro, Daalderop e Bosetti in banda e Fersino libero; Monza con Orro in regia e Van Hecke in diagonale, Danesi e Zakchaiou centrali, Gennari e Mihajlovic schiacciatrici e Parrocchiale libero.

Il primo punto stagionale delle azzurre lo realizza Karakurt con una diagonale vincente a chiudere uno scambio combattuto (1-0), Novara parte forte e scappa subito 11-7 con Bosetti a rete, con la schiacciatrice che poi trova l’ace del 14-8. Hancock a rete mantiene le distanze (17-10), Karakurt fa 20-11 in parallela e poco dopo, su un errore in costruzione di Monza, arriva il 25-13 che chiude il primo set.

Monza alza il ritmo in battuta e fa 1-3 con l’ace di Van Hecke, Novara commette qualche errore e le brianzole ne approfittano, portandosi rapidamente 5-9 con Danesi e poi 6-12 con un pallonetto di Van Hecke. Karakurt tramuta in punto una gran difesa di Fersino (8-13), Mihajlovic allunga di nuovo (10-17) ma lascia il campo a Lazovic per un infortunio, mentre Novara affida la reazione a Bosetti, che fa 13-18 mentre Gaspari ferma il gioco. L’inerzia però è per le ospiti, che chiudono di slancio 17-25 a muro.

Monza riparte con Lazovic in sestetto, Novara alza nuovamente il ritmo e fa 3-1 con l’ace di Bosetti, allungando poi 9-5 con Gaspari che ferma subito il gioco; Danesi accorcia (13-12), un’invasione di Hancock vale la parità a quota 14 ma è ancora Bosetti a fare break chiudendo uno scambio infinito per il 19-16. Monza non si arrende e rimane in scia (20-19), Karakurt avvicina il traguardo in maniout (23-21) e Daalderop conquista il set ball a muro (24-22) con un attacco out di Monza che vale il 25-22 e il 2-1 azzurro.

Monza riparte con Negretti in sestetto e dopo un avvio favorevole a Novara (4-1, Karakurt), le ospiti reagiscono e rientrano, sorpassando sull’8-9 con Gennari; si prosegue testa a testa, con Hancock che risponde a Stysiak (15-17), firmando il 17-17 e le squadre che procedono in equilibrio fino al 23-23. Novara conquista il match point con un muro di Chirichella (24-23) ma dopo il timeout di Gaspari le brianzole ribaltano tutto con due punti pesanti di Stysiak (24-26) e portano la sfida al tie-break.

Monza parte forte (1-4), Lavarini ferma il gioco e Karakurt ricuce lo strappo con Chirichella che sorpassa a muro 5-4; Monza passa avanti al cambio campo (6-8, ace di Stysiak), due fast di Washington valgono la parità ma sul 9-9 sono le ospiti a piazzare l’allungo decisivo, con l’ingresso in battuta dell’ex Candi. Finisce 9-15 con un muro di Danesi su Washington.

Igor Gorgonzola Novara – Vero Volley Monza (25-13, 17-25, 25-22, 24-26, 9-15)

Igor Gorgonzola Novara: Imperiali (L) ne, Herbots ne, Battistoni, Fersino (L), Bosetti 15, Chirichella 12, Hancock 6, Bonifacio ne, Washington 9, Costantini ne, D’Odorico, Daalderop 13, Karakurt 20. All. Lavarini.

Vero Volley Monza: Lazovic 9, Stysiak 9, Boldini 1, Gennari 13, Van Hecke 14, Orro 1, Mihajlovic 2, Parrocchiale (L), Danesi 12, Zakchaiou 7, Davyskiba 2, Candi, Moretto ne, Negretti. All. Gaspari..