Secondo successo in Wevza: ora la decisiva sfida con Vilsbiburg

692
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Secondo successo pieno, per 3-0 contro le francesi del Terville Florange, per la Igor Volley di Lorenzo Bernardi, che domani sera alle 20 incontrerà le tedesche del Vilsbiburg in quello che è uno scontro decisivo per la conquista della Wevza Cup. Le tedesche hanno infatti conquistato la seconda vittoria nel torneo ai danni della Volleyball Academy di Zurigo (3-0) e si trovano appaiate alle azzurre in testa alla graduatoria, con due successi e sei punti.

Igor in campo contro le francesi con Akimova opposta a Bartolucci, Chirichella e Bonifacio centrali, Bosetti e Buijs schiacciatrici e De Nardi libero; Terville Florange con Kalt in regia e Lindgren in diagonale, Kulikova e Sidibe al centro, Szucs e Kosonen in banda e Sanchez libero.

Due ace di Akimova per il primo break azzurro (3-0) ed è ancora l’opposta novarese a firmare in diagonale l’8-2, mentre un pallonetto di Bonifacio mantiene le distanze a metà parziale sul 13-6; non cambia l’inerzia del set, Bosetti in diagonale fa 16-9 e due punti di Akimova avvicinano il traguardo (19-11) mentre Bernardi ferma sul nascere il tentativo di rimonta ospite (19-14) chiamando il suo primo timeout del torneo. Bonifacio alterna attacco (21-15) e servizio vincente (22-15), Kosonen tiene in gioco le sue con l’ace del 24-19 ma al secondo tentativo è Akimova a chiudere la frazione con il maniout del 25-19.

Si riparte punto a punto (5-4, maniout di Bosetti) ma l’ace di Bonifacio scava il primo solco (7-4) e poco dopo le azzurre scappano sul 14-9, costringendo il tecnico francese al timeout. Novara mantiene le distanze (16-11) e poi piazza il break con due muri di Bonifacio che valgono il +9 sul 20-11, anticamera al 25-13 (ace di Akimova) che chiude il parziale con Guidi e Del Freo in sestetto tra le azzurre.

Bartolucci a rete scava subito il solco in avvio di terzo set (5-2) ma le francesi rientrano 7-6 con una doppietta di Buijs (prima a segno in attacco, poi a muro) che vale il nuovo allungo sul 10-7. Le ospiti si affidano al servizio di Kalt (ace, 11-10) per l’ultimo assalto, poi sul turno in battuta di Buijs (ace, 13-10) Novara si porta sul +6 (16-10) che consente a Bernardi di cambiare un po’ il sestetto, inserendo di nuovo Del Freo e Guidi e regalando a Cantoni l’esordio con la prima squadra azzurra. Akimova mantiene le distanze sul 20-14, poco dopo è una fast di Chirichella a sigillare il 3-0 sul 25-19.

Valentina Bartolucci (regista Igor Gorgonzola Novara): “Abbiamo disputato una buona partita, credo in crescita rispetto alla prima di ieri, e abbiamo ottenuto quello che volevamo, cioè una vittoria piena. Ci prepariamo alla partita di domani, decisiva, con la consapevolezza di poter fare bene e con la voglia di ottenere un risultato importante per noi e per il club”.

Martina Cantoni (regista Igor Gorgonzola Novara): “Per me è stato un esordio speciale, perché ho potuto vivere la mia prima volta con questa maglia in un palazzetto che per anni ho frequentato da tifosa. Poter giocare fianco a fianco con le atlete cui fino a pochi anni fa chiedevo autografi e foto è stato speciale, soprattutto sono felice di aver potuto celebrare questa prima volta con un successo”.

Igor Gorgonzola Novara – Terville Florange OC 3-0 (25-19, 25-13, 25-19)
Igor Gorgonzola Novara: Szakmary ne, Cantoni, Guidi, Bartolucci 4, De Nardi (L), Buijs 11, Bosetti 6, Chirichella 8, Del Freo, Bonifacio 9, Durul ne, Akimova 20. All. Bernardi.
Terville Florange OC: Sidibe 2, Louessard, Sanchez (L), Kosonen 5, Lindgren 4, Perez-Rosas 2, Baklouti (L) ne, Herbin-Baker ne, Kalt 2, Dia 2, Ovanesian ne, Kulikova 6, Taofifenua 2, Szucs 10. All. Pitou.