Impresa Igor: battuto il Vakifbank e primato nel girone C!

1088

Impresa della Igor Volley, che supera 1-3 il Vakifbank Istanbul nell’ultima giornata della Pool C e vince il proprio girone, conquistando l’accesso diretto ai quarti di finale di Champions League. L’incrocio sarà tra le azzurre, quarta tra le prime, e Stoccarda, quinta tra le prime.

Vakifbank in campo con Ozbay in regia ed Egonu in diagonale, Ogbogu e Gunes centrali, Gabi e Bajema schiacciatrici e Acar libero; Novara con Karakurt opposta a Battistoni, Chirichella e Danesi al centro, Bosetti e Adams in banda e Fersino libero.

Novara parte forte con il muro di Danesi (5-8) e poco dopo è Battistoni a firmare allo stesso modo il 7-12 che costringe Guidetti al timeout; Adams chiude in maniout un grande scambio (7-13) e Battistoni fa il bis a muro (7-14), mentre Bosetti mantiene le distanze in diagonale, mettendo a terra il 13-20. Egonu trascina le sue (16-21) ma la reazione del Vakifbank è tardiva e le azzurre chiudono di slancio 19-25.

Ogbogu fa la differenza al rientro in campo, con un muro e un primo tempo (6-3), mentre Karakurt e Danesi ricuciono lo strappo (6-6) prima del nuovo break turco firmato da Egonu e Gabi (14-9); ancora la brasiliana in pipe tiene le distanze (16-11), Ogbogu scappa in primo tempo (20-12) e poco dopo è Gunes, con un maniout, a firmare la parità sul 25-17 per le ragazze di Guidetti.

Karakurt spinge le sue (0-3, poi 1-5 in maniout), Battistoni mura ancora Bajema (2-7) mentre Guidetti inserisce Cebecioglu in banda; Novara non rallenta e fa 5-12 con il maniout di Adams, poi 7-14 con il primo tempo di Chirichella mentre Guidetti ferma la seconda volta il gioco sul 9-17. Carutasu entra e firma l’ace del 16-20, Adams trova il nuovo allungo in diagonale (16-23) e Danesi conquista il set ball con l’ace del 16-24. Reazione turca con Gabi (20-24) ed Egonu (21-24, maniout) scatenate, sul +2 azzurro (22-24) è Adams a chiudere il set in parallela (22-25).

Guidetti riparte con Cebecioglu e Aykac in sestetto ma Novara fa il break con la battuta di Bosetti (0-4, ace) e poi altrettanto fa Karakurt, trovando l’ace del 3-9 mentre Guidetti ferma invano il gioco. Novara tiene le distanze fino al 6-12, poi sul servizio della neo entrata Gulubay il Vakifbank rientra 11-12 e poco dopo una doppietta di Egonu (14-13) e un errore di Danesi invertono l’inerzia, con le turche avanti 15-13. Bosetti in maniout riporta in gioco le sue (20-20), Karakurt in parallela “sorpassa” 21-22 e un errore di Egonu vale il break decisivo, sul 21-23. Bosetti conquista il match ball (22-24), Adams chiude i conti con il pallonetto del 23-25.

Cristina Chirichella (centrale Igor Gorgonzola Novara): “Siamo felicissime per il risultato e per aver chiuso il girone al primo posto, è stata una bellissima battaglia e abbiamo messo in campo il giusto atteggiamento, reagendo alla sconfitta di Bergamo. Ora guardiamo alla prossima partita di campionato, perché già a Chieri ci aspetta un’altra sfida tostissima, poi penseremo ai prossimi turni della Champions League”.

Stefano Lavarini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Abbiamo conquistato un risultato di prestigio, un posto nei quarti di finale della Champions League, vincendo un girone che era molto duro. Abbiamo disputato una buona prestazione, facendo quello che dovevamo per mettere in difficoltà le nostre avversarie e soprattutto mantenendo sempre il giusto atteggiamento”.

Vakifbank Istanbul – Igor Gorgonzola Novara 1-3 (19-25, 25-17, 22-25, 23-25)
Vakifbank Istanbul: Ozbay 2, Aykac (L), Akman ne, Ogbogu 10, Egonu 28, Gabi 13, Gulubay 1, Karutasu 1, Bajema 4, Acar (L), Cebecioglu 3, Gunes 12, Daalderop ne, Akbay ne. All. Guidetti.
Igor Gorgonzola Novara: Cambi, Adams 16, Bresciani ne, Giovannini ne, Battistoni 3, Fersino (L), Bosetti 11, Chirichella 7, Danesi 6, Bonifacio ne, Carcaces ne, Ituma 1, Varela Gomez (L) ne, Karakurt 20. All. Lavarini.
MVP McKenzie Adams