Presentazione, voce ai protagonisti

79
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Andrea Ballarè (Sindaco di Novara): «Il simbolo di questa squadra è il sorriso e vogliamo che trasmetta la stessa cosa alla città tutta. Il progetto Igor è un vero e proprio modello positivo ma, al tempo stesso, anche una realtà che testimonia il funzionamento dell’intero “sistema Novara”». 

Suor Giovanna Saporiti (Presidente Igor Volley Novara): «A muovere tutto è la passione e nel vedere un teatro gremito da tante ragazze che stanno crescendo o che sono cresciute con noi, mi viene da dire che sono proprio loro il fiore all’occhiello del nostro progetto. La pallavolo è stato uno splendido catalizzatore di risorse, alla base del progetto Agil ci sono rapporti umani profondi e la stessa passione che muove ogni ragazzina che si avvicina a questo sport e che ciascuno di noi si porta dentro. Quella passione è la chiave di tutto e non dobbiamo perderla mai».

Fabio Leonardi (A.D. Igor Gorgonzola Srl, main sponsor del club): «Si tratta di una serata speciale, essere sul palcoscenico del Teatro Coccia ci offre la dimostrazione di aver raggiunto un primo obiettivo molto importante, ovvero esser riusciti a coinvolgere le grandi personalità del mondo imprenditoriale ma anche culturale novarese. Due anni fa abbiamo lanciato una sfida che oggi ho la fortuna e il piacere di condividere con altri nove main sponsor, oltre a tutti gli altri partner che ringrazio personalmente. Il nostro settore giovanile può contare su quindici squadre su cui molto investiamo, a dimostrazione che la nostra attenzione è anche per i giovani e per i valori più profondi dello sport e non solo dedicata all’inseguimento di visibilità. La punta dell’iceberg è senz’altro la serie A1 e siamo orgogliosi di aver allestito una squadra di altissimo livello, affidata a un allenatore, Luciano Pedullà, che è anche simbolo di Novara e della novaresità». 

Nico De Angelis (Banco Popolare): «Bisogna aiutare le iniziative novaresi con gente che vuole bene a Novara, non con gente che ha interessi a Novara. Il progetto Igor Volley ne è un bellissimo esempio: se ci si muove solo per mero interesse, la società civile è destinata a un “flop” epocale».

Gian Paolo Ferrari (Comoli Ferrari): «Il cammino fin qui compiuto è stato straordinario sia sul  campo che a livello societario, con il coinvolgimento sempre maggiore dell’imprenditoria del nostro territorio. Complimenti a Fabio Leonardi, motore e fulcro del progetto, che ha saputo creare attenzione a questa splendida realtà, realtà che continueremo a seguire con passione ed entusiasmo». 

Enrico Marchioni (D.G. Igor Volley Novara): «Abbiamo allestito una squadra che è un mix eccezionale di atlete giovani e di altre esperte. La squadra l’abbiamo costruita in cooperazione io e Luciano Pedullà, confrontandoci costantemente e con l’obiettivo di competere per traguardi importanti. Sono certo che saremo all’altezza delle aspettative e che sapremo lottare, come sempre, a testa alta con tutti gli avversari, sia in Italia che in Europa».

Luciano Pedullà (Allenatore Igor Volley Novara): «Ho la fortuna di essere circondato da persone fantastiche, a partire dalle ragazze e dallo staff tecnico e societario fino ad arrivare ai tifosi. Sono sicuro che vivremo una grande stagione, non ci impressionano le aspettative poiché il nostro primo obiettivo è quello di far divertire tutti tanto quanto ci divertiamo noi in palestra… e vi assicuro che ci divertiamo davvero molto». 

Martina Guiggi (Capitano Igor Volley Novara): «Sono stata fortunata a iniziare qui a Novara, ormai oltre dodici anni fa, la mia carriera e ho il cuore colmo d’orgoglio per essere di nuovo qui e per avere l’onore di essere il capitano di questo gruppo. Non vediamo l’ora che inizi il campionato, vedo attorno a me un gruppo fantastico e questa non è retorica ma, semmai, un’ottima base su cui costruire qualcosa di importante».