Quarto centro: 0-3 col Club Italia

47
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Quarto successo pieno consecutivo per la Igor Volley di Marco Fenoglio, che coglie il quarto 3-0 delle ultime quattro uscite (tre di campionato e una di Champions League) trascinata da una Cruz stellare (16 punti e il 62% in attacco per lei) e da un gioco corale di alto livello. Protagonista anche Sara Bonifacio (7 punti e 67% in attacco), schierata dall’inizio al posto di Chirichella, non ancora al meglio dopo i guai alla caviglia.
 
Padrone di casa in campo con l’ex Zanette opposta a Orro, Danesi e Berti al centro, D’Odorico ed Egonu (su cui c’è, fisso, il cambio in seconda linea di Bonvicini) e Spirito libero; Fenoglio risponde schierando Fabris opposta a Signorile, Guiggi e Bonifacio al centro, Bosetti e Cruz in banda e Sansonna libero.
 
Parte forte il Club Italia con l’ace di Orro (3-1) e la diagonale vincente di D’Odorico (6-2), cui rispondono Fabris (6-4, ace) e Guiggi che prima impatta 7-7 e poi mura Berti per il 7-9 azzurro. Danesi ricuce lo strappo agli 11 e il Club Italia passa avanti al timeout tecnico (12-11) mentre Fenoglio inserisce Malesevic per Bosetti e Fawcett per Fabris. Cruz firma il nuovo break con due punti in successione (13-16) e dopo il timeout del Club Italia è ancora lei a firmare il 15-18. L’ace di Guiggi (16-20) costringe Lucchi al secondo “stop” e al ritorno in campo Egonu e un muro di Malinov, appena entrata, valgono il 21-22 con Fenoglio che chiama a sua volta timeout. Fawcett avvicina il traguardo (21-23), Cruz chiude in diagonale 23-25.
 
Si riparte con Fawcett e Malesevic in sestetto ed è proprio la serba, in parallela, a trovare il primo break sull 1-3 con Zanette che prima sbaglia (2-5) e poi propizia il recupero di Danesi (ace, 7-7) cui rispondono Guiggi (fast) e Cruz in pipe per il 7-10, mentre Lucchi si affida a Piani. D’Odorico attacca out (8-12), Egonu ricuce (11-12) e il testa a testa prosegue fino al muro di Piani su Cruz (16-16). Signorile (16-17 a rete) manda in battuta Cruz che propizia (con anche un ace) il 16-20 di Fawcett che ipoteca il set: sempre Fawcett fa 17-22 di potenza, poi Cruz conquista il set ball (17-24) chiuso dall’errore in battuta di D’Odorico (18-25).
 
Sotto 2-0, Novara rientra subito con Fawcett (2-2) e scappa poi con l’ace di Bonifacio (3-5) e due maniout di Cruz (4-8) “spezzati” dal timeout di Lucchi. Guiggi, con due servizi vincenti manda le squadre al timeout tecnico (7-12) e dopo il nuovo “stop” di Lucchi sono Malesevic a muro e Bonifacio in primo tempo a firmare l’11-17 mentre Fenoglio inserisce Chirichella al centro. Non cambia l’inerzia del match: Egonu, su cui si esalta in difesa Sansonna, spara out (15-22), Bonifacio conquista il match ball con due attacchi a segno in primo tempo, Piani attacca out per il 18-25 Igor.
 
Le azzurre torneranno al lavoro già domani, nel pomeriggio, per preparare la partita casalinga di mercoledì sera contro il Vakifbank Istanbul dell’ex Hill, valida per il sesto e ultimo turno della Pool B della Cev Denizbank Champions League.
 
Club Italia – Igor Volley Novara 0-3 (23-25, 18-25, 18-25)
Club Italia
: Bonvicini, Malinov 1, Spirito (L), D’Odorico 8, Egonu 13, Orro 4, Piani 3, Danesi 4, Guerra ne, Botezat ne, Berti 2, Minervini ne, Zanette 4. All. Lucchi.
Igor Volley: Fawcett 7, Bruno (L) ne, Wawrzyniak, Malesevic 7, Guiggi 7, Cruz 16, Bonifacio 7, Chirichella, Sansonna (L), Signorile 3, Bosetti, Mabilo ne, Bosio ne, Fabris 2. All. Fenoglio.