Secondo posto in Valchiavenna

48
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Si chiude con la sconfitta per 3-1 in finale contro Busto Arsizio l’esperienza della Igor Volley di Luciano Pedullà (subito alla guida della squadra, dopo la conclusione al quinto posto dell’Europeo con la sua Germania) al Trofeo Valchiavenna. Buoni segnali, comunque, per le azzurre, che cedono nel finale il primo set 21-25 e si rifanno prontamente nel secondo parziale, con un netto 25-18. Diverso l’andamento del terzo parziale, con la Igor sempre avanti (16-12) prima di un break avversario (18-21) che di fatto segna il set, chiuso poi 22-25. Analogo lo score nella quarta e ultima frazione.
 
Intanto, la Igor Volley celebra il bronzo di Tijana Malesevic e della sua Serbia all’Europeo: per la nuova schiacciatrice azzurra, ancora una volta apporto fondamentale e decisivo per il successo della sua nazionale contro la Turchia nella finale per il terzo posto. Intanto, da segnalare anche un importante dato statistico tutto azzurro: Cristina Chirichella ha vinto la classifica dei muri vincenti con 27 muri-punto. Al secondo posto, pari merito con la russa Zaryazhko (premiata quale miglior centrale del match), l’altra centrale azzurra Martina Guiggi.
 
Igor Volley Novara – Busto Arsizio 1-3 (21-25, 25-18, 22-25, 22-25)
Igor Volley: Rousseaux 10, Bruno (L), Wawrzyniak 23, Bonifacio 11, Signorile ne, Ch. Bosetti 8, Mabilo 7, Bosio 2, Bartesaghi 2. All. Pedullà.
Busto Arsizio: Degradi 18, Cialfi ne, Fondriest 9, Hagglund 3, Papa 8, Angelina 24, Pisani 6, Poma (L). All. Mencarelli.