Sorriso da tre punti con Montichiari

44
AGIL Volley - Immagine non disponibile

Quindicesima vittoria in campionato per la Igor Volley di Luciano Pedullà, che sfrutta il turno casalingo nel migliore dei modi, superando con un secco 3-0 Montichiari in quello che è stato, di fatto, il quarto atto stagionale della sfida tra le azzurre e le lombarde. Azzurre che mantengono quindi le distanze in vetta, respingendo l’assalto di Modena (vittoriosa nell’anticipo contro Urbino) e riportandosi a cinque lunghezze di vantaggio sulle emiliane. Igor che festeggia così nel migliore dei modi il compleanno del presidente suor Giovanna Saporiti, oltre che della regista Noemi Signorile.
 
Igor orfana di Klineman, tenuta precauzionalmente a riposo visto il riacutizzarsi degli acciacchi a ginocchio e caviglia, e schierata da Pedullà con Barun opposta a Signorile, Chirichella e Guiggi al centro, Hill e Partenio in banda e Sansonna libero. In panchina, con Alberti secondo libero, tra le azzurre c’è anche la baby Masciullo (schiacciatrice classe ’97 in forza al team di B1), alla seconda convocazione in campionato dopo l’esordio di Firenze. Ospiti con Tomsia opposta a Dalia, Olivotto e Gioli al centro, Mingardi e Brinker in banda e Carocci libero.
 
Parte bene la Igor, che con Hill e l’errore di Alberti si porta 4-1 prima di subire sul turno in battuta di Olivotto (ace, 4-3) il contro-break che vale il 4-4 e che innesca il punto a punto rotto da Brinker (6-8 in maniout) e ricucito dall’errore di Tomsia sul 10-10. Proprio l’opposto polacco porta avanti le ospiti al timeout tecnico (11-12), mentre prosegue il duello tra Brinker e Barun; è però un errore di Gioli che consente il sorpasso alle azzurre (16-15) e che apre il botta e risposta che dal 16-17 porta poi la Igor 19-17 con due gran muri di Guiggi, rispettivamente su Tomsia e Brinker. Barbieri chiama due timeout ma la Igor non si ferma più: Chirichella scappa 22-19, Barun conquista il set-ball e ancora Chirichella, con un muro su Tomsia, chiude 25-19.
 
Si riparte con Alberti al posto di Olivotto tra le ospiti e Tomsia che propizia il 3-5, prontamente ricucito da Barun (5-5). Hill sorpassa in pipe (7-6), Alberti risponde a Partenio e la fast di Chirichella vale il 12-10 al giro di boa, con Gioli e Tomsia che tengono il ritmo prima dell’errore di Brinker per il 15-12. Montichiari sfrutta due errori consecutivi della Igor per il 16-16, poi Guiggi (fast) e Signorile (muro su Mingardi) firmano il nuovo break della Igor, presto ulteriormente incrementato da un gran muro di Hill su Gioli (20-17). Barbieri ferma due volte il gioco ma non la Igor, che conquista il set-ball con Barun, che passa in mezzo al muro ospite, e chiude poi con il tocco di Chirichella a rete.
 
Torna in campo Olivotto tra le ospiti e in avvio di terzo set sono Guiggi (ace, 3-1) e Tomsia (4-4 in diagonale) a duellare, con la Igor che conquista un altro break di vantaggio con l’errore di Mingardi (7-5) e subisce la risposta di Olivotto a muro su Hill (8-8). Barun e Sansonna si esaltano in difesa, la croata fa 12-10 d’astuzia al timeout tecnico e al ritorno in campo è Hill ad allungare il break sul 13-10. Tra le ospiti rientra dopo il lungo stop Vindevoghel, mentre Montichiari da 16-12 si riporta sotto con l’errore di Barun (16-15) prima del nuovo break propiziato da due ottimi spunti di Partenio inframezzati dal muro di Guiggi su Gioli per il 20-15. Montichiari rientra 21-20 con Brinker, poi la Igor scappa con Hill (muro su Brinker, 23-21) e Barun (premiata con merito Mvp del match) conquista il match-ball che Hill, al secondo tentativo, chiude con una gran parallela (25-22).
 
Le azzurre torneranno in campo domenica prossima alle 18 a Scandicci contro la Savino Del Bene dell’ex Vanzurova.
 
IGOR VOLLEY NOVARA – METALLEGHE MONTICHIARI 3-0 (25-19, 25-19, 25-22)
Igor Volley: Partenio 5, Klineman ne, Kim ne, Guiggi 8, Masciullo ne, Bonifacio ne, Chirichella 9, Sansonna (L), Alberti (L) ne, Signorile 2, Hill 18, Barun 16, Zanette ne. All. Pedullà.
Montichiari: Carocci (L), Dalia 1, Brinker 12, Tomsia 7, Alberti 2, Mingardi 7, Saccomani ne, Olivotto 4, Milani ne, Zampedri, Vindevoghel 3, Gioli 8, Serena (L) ne. All. Barbieri.
MVP Bonvini: Katarina Barun
 
Serie A1, diciassettesima giornata. I risultati:
Nordmeccanica Rebecchi Piacenza-Foppapedretti Bergamo 3-0;
Imoco Volley Conegliano-Savino Del Bene Scandicci 3-0;
Igor Gorgonzola Novara-Metalleghe Sanitars Montichiari 3-0;
Liu Jo Modena-Zeta System Urbino Volley 3-0;
Unendo Yamamay Busto Arsizio-Pomì Casalmaggiore 3-2;
Il Bisonte Firenze-Volley 2002 Forlì 3-2
 
Serie A1, diciassettesima giornata. La classifica:
Igor Gorgonzola Novara 45, Liu Jo Modena 40, Pomì Casalmaggiore 35, Imoco Volley Conegliano 32, Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 29, Unendo Yamamay Busto Arsizio 28, Foppapedretti Bergamo 26, Metalleghe Sanitars Montichiari 22, Savino Del Bene Scandicci 20, Il Bisonte Firenze 17, Volley 2002 Forlì 5, Zeta System Urbino Volley 4.
 
Serie A1. Il prossimo turno (domenica ore 18):
Zeta System Urbino Volley-Nordmeccanica Rebecchi Piacenza (Diretta Sportube);
Pomì Casalmaggiore-Imoco Volley Conegliano (ore 17 Diretta Sportitalia);
Foppapedretti Bergamo-Liu Jo Modena (sabato ore 20:30 Diretta Rai Sport 1);
Savino Del Bene Scandicci-Igor Gorgonzola Novara;
Volley 2002 Forlì-Unendo Yamamay Busto Arsizio;
Metalleghe Sanitars Montichiari-Il Bisonte Firenze